F1 | Mercedes, Bottas: “Peccato per quanto è accaduto alla Ferrari”

"Ho avuto problemi in frenata", ha detto il finlandese

F1 | Mercedes, Bottas: “Peccato per quanto è accaduto alla Ferrari”

Valtteri Bottas non è riuscito ad andare oltre la terza posizione nelle qualifiche del Gran Premio di Germania. A causa di alcuni problemi in frenata, il finlandese si è dovuto accontentare della seconda fila, finendo dietro Hamilton e Verstappen.

“Oggi non è stata una sessione di qualifiche facile per me – ha ammesso Bottas. Ho lottato con la macchina nelle curve 2, 6 e 8, ossia tutti i punti di frenata pesanti. Non avevo una buona sensazione e quindi non sono riuscito a mettere insieme un buon giro. Certamente non è stata la sessione migliore, ma partire dalla terza posizione non è così disastroso. Peccato per ciò che è accaduto alla Ferrari, ma sono sicuro che domani saranno veloci. La pioggia renderebbe tutto più interessante, c’è ancora molto da giocare”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. Roberto30000

    27 Luglio 2019 at 20:24

    Ferrari machina di m..da

  2. calimero

    28 Luglio 2019 at 10:41

    Peccato per la Ferrari ma meno male per te voleva dire.
    Perché senza questo ko in griglia era quinto, e credo non avrebbe fatto molto piacere a qualcuno, specialmente in questa occasione.
    Le quotazioni di ocon sono in continuo rialzo… chissà se basterà ancora quella splendida annata da zerbino datata 2018 e qualche sporadica buona prestazione quest’anno a mantenergli quel sedile agognato da molti.

  3. Zac

    28 Luglio 2019 at 11:01

    Tutti i piloti auspicano una chiamata dalla Ferrari: perciò avere buoni rapporti con la tifoseria più turbolenta della F1 e con i vertici della seconda forza tecnico-economica in campo e la prima per rinomanza mondiale è sempre opportuno.

  4. Magu

    28 Luglio 2019 at 12:05

    Che fenomeni…se Bottas obbedisce agli ordini di scuderia è uno zerbino maggiordomo ecc. Lo fanno in Ferrari allora il pilota lascia passare il compagno di squadra diventa uno scudiero….mah

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati