F1 | Ferrari, Binotto: “Proviamo rammarico e delusione”

"Problemi differenti per Sebastian e Charles. Ora dobbiamo reagire e cercare di far bene già domani perché questo è il nostro dovere", ha sottolineato il team principal della Rossa

F1 | Ferrari, Binotto: “Proviamo rammarico e delusione”

La Ferrari archivia un sabato da dimenticare. A Hockenheim la scuderia del Cavallino è stata infatti rallentata da problemi di affidabilità su entrambe le monoposto, che non hanno permesso a Sebastian Vettel e a Charles Leclerc di esprimere la reale forza della SF90 sulla pista tedesca.

Vettel è stato eliminato nel Q1, non registrando alcun giro cronometrato, a causa di un guaio all’alimentazione del turbo. Leclerc invece, protagonista fino al Q2, ha dovuto fare i conti con un problema al sistema di controllo della pompa della benzina e domani scatterà dalla decima posizione.

Mattia Binotto, commentando l’esito delle prove ufficiali, ha dichiarato: “In questo momento proviamo rammarico e delusione, come squadra, per i nostri piloti, che oggi avevano una bellissima occasione, per la gente a casa, che sta lavorando veramente tanto, e per tutti i nostri tifosi”.

Il team principal del Cavallino ha poi focalizzato l’attenzione sue due forfait: “Stiamo analizzando a fondo quello che è successo ma possiamo dire che si tratta di due problemi differenti e mai capitati in precedenza. Le prime indicazioni sulla vettura di Sebastian ci fanno pensare a un problema su un componente dell’intercooler di specifica già utilizzata in precedenza, montato nuovo. Per Charles si è trattato di un problema legato al controllo della pompa della benzina”.

Abbiamo dimostrato che il nostro ritmo di gara è buono e dispiace a maggior ragione non aver potuto disputare le qualifiche sino in fondo. Siamo arrabbiati con noi stessi e io per primo sento la responsabilità di quanto è successo, ma sono altrettanto consapevole che dobbiamo reagire e cercare di far bene già domani perché questo è il nostro dovere”, ha concluso Binotto.

Piero Ladisa


Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

5 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati