F1 | McLaren, Seidl esalta Norris dopo il podio in Austria

"Ha fatto un passo in avanti come pilota", ha dichiarato il Team Principal

F1 | McLaren, Seidl esalta Norris dopo il podio in Austria

Con il terzo posto conquistato in Austria da Lando Norris, la McLaren ha iniziato il 2020 come meglio non poteva sperare. A commentare lo straordinario traguardo del britannico – e del team – è stato Andreas Seidl, Team Principal della McLaren.

“Per un pilota è importante creare uno slancio in grado di dargli la sicurezza di cui ha bisogno in qualifiche e in gara”, ha dichiarato ad Autosport. Uno slancio che Norris ha cominciato a costruire già dallo scorso anno: “Con il lavoro svolto insieme alla sua squadra durante l’inverno, penso che abbia semplicemente fatto il passo successivo. Sono molto contento: possiamo avere grandi risultati con lui in futuro“. 

Un podio conquistato grazie alle penalità inflitta ad Hamilton ma anche e soprattutto grazie alla grinta di Norris nel ridurre il gap con il connazionale sotto i cinque secondi: “Ad un certo punto, tutti pensavamo di aver perso il podio quando Leclerc è passato, ma ovviamente stavamo comunicando a Lando il distacco da Lewis. È stato preparato per i suoi ultimi giri in modo da ottenere il massimo da tutto ciò che l’auto aveva. Per Lando farcela in quel modo è stato impressionante. Dimostra anche che, come ci aspettavamo da lui, dopo la prima stagione da esordiente in F1, ha fatto un passo in avanti come pilota.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

F1 | McLaren, Brown sicuro: “Non perderemo colpi”F1 | McLaren, Brown sicuro: “Non perderemo colpi”
News F1

F1 | McLaren, Brown sicuro: “Non perderemo colpi”

"Stella ha un'enorme quantità di esperienza, farà un ottimo lavoro. Seidl ambiva alla carica di CEO che non poteva avere in McLaren"
Il vortice di cambiamenti che ha visto protagonista la Formula 1 nelle ultime settimane ha “colpito” anche la McLaren. La