F1 | McLaren, Alonso ottimista in vista di Budapest: “Mi aspetto una corsa divertente”

Vandoorne: "Voglio delle risposte in Ungheria"

F1 | McLaren, Alonso ottimista in vista di Budapest: “Mi aspetto una corsa divertente”

Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne hanno parlato del prossimo Gran Premio d’Ungheria, dodicesimo appuntamento di questo mondiale 2018 di Formula Uno, sottolineando come la McLaren sia pronta a giocarsi le proprie carte nel confronto diretto con Renault e Haas per la quarta piazza nel mondiale costruttori. Dopo il passo falso di Hockenheim, infatti, la Scuderia inglese punta a massimizzare il risultato sul tracciato di Budapest, sfruttando le caratteristiche della MCL33 e le possibili condizioni meteo presenti in Ungheria. Per questo appuntamento, infatti, è prevista pioggia per l’intero fine settimana, fattore che potrebbe scombussolare le carte sul fronte performance.

Ecco le parole di Fernando Alonso: “L’Hungaroring è una pista fantastica dove chiudere questa prima parte di stagione. Mi aspetto una corsa divertente perchè questo circuito regala sempre un grandissimo spettacolo. I fan, inoltre, sono sempre molto calorosi dato che te li ritrovi ovunque. Parlando del circuito, diciamo che l’Hungaroring è una grossa pista da kart per la Formula 1. Non c’è tempo per respirare e ci sono molte frenate impegnative, fattore che normale ci premia”.

Lo spagnolo ha inoltre commentato l’ultimo GP, sottolineando l’errore strategico di puntare sulle mescole rain: “Lo scorso fine settimana abbiamo scommesso sulla pioggia, puntando sulle gomme rain, ma purtroppo non è andata come speravamo. Stiamo guardando avanti e speriamo di portare a casa dei punti importanti qui in Ungheria”.

Ecco invece le impressioni di Stoffel Vandoorne: “Mi piace molto guidare all’Hungaroring. È una pista fantastica da guidare e ci sono un sacco di accelerazioni e frenate. Conosco bene la pista, tra l’altro ci ho vinto anche in GP2, e quindi non vedo l’ora che arrivi questo fine settimana. Anche se non abbiamo ottenuto il risultato che speravamo in Germania, tutto sommato, considerando il tempo e i problemi tecnici che abbiamo affrontato, non è andata malissimo”.

“Siamo riusciti a terminare la gara, accumulando dati utili proprio per questo week-end. In Germania abbiamo fatto un passo in avanti e speriamo di continuare su questa strada anche a Budapest. Ho davvero faticato con la mia macchina nelle ultime due gare e so che il team sta lavorando sodo per capire il perché. Confidiamo di avere ben presto delle risposte”, ha concluso il talento belga.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati