F1 | McLaren, Alonso: “Essere 13° non è sicuramente il nostro obiettivo”

Delusione in casa McLaren per il 13° posto di Alonso e il 18° di Vandoorne nelle qualifiche del GP d'Australia

F1 | McLaren, Alonso: “Essere 13° non è sicuramente il nostro obiettivo”

Si cercava una luce che alla fine non è arrivata. Nelle qualifiche del GP d’Australia la McLaren-Honda si è dovuta accontentare del 13° posto di Fernando Alonso, un risultato in linea con le prestazioni dello scorso anno ma sconfortante viste le ambizioni della squadra a inizio stagione. A peggiorare la situazione il 18° posto di Stoffel Vandoorne, afflitto da un problema di pressione del carburante e incapace di dare la zampata finale nel suo ultimo tentativo in Q1.

Umore nero per Fernando Alonso: “Dopo le difficoltà che abbiamo incontrato nei test invernali siamo venuti a Melbourne senza una chiara idea di dove ci saremmo trovati ma più o meno abbiamo attraversato tutte le sessioni senza problemi, che è meglio di quanto mi aspettassi. Ho avuto un set di pneumatici che mi ha permesso di fare buoni giri in Q1 e Q2. Ero contento del bilanciamento della vettura e sono stato in grado di spingere: questa è una cosa utile perché, al momento, abbiamo bisogno di tirare fuori il massimo da quello che abbiamo. Essere 13°, nel bel mezzo del gruppo, non è sicuramente il nostro obiettivo. Terminare la gara potrebbe essere duro e, se riusciremo a finirla, per arrivare in una posizione decente avremmo bisogno di un aiuto del meteo e dei problemi delle altre vetture”.

Barlume di positività per Stoffel Vandoorne: “Ho avuto un problema alla pressione del carburante in Q1 e ho dovuto interrompere i miei primi due giri perché il motore andava sotto potenza. É stato un vero peccato perché, dopo le FP3, tutto stava andando nella giusta direzione e mi sentivo fiducioso. É sempre difficile quando hai una sola opportunità per fare il tuo tempo perché non puoi correre rischi a fare tutto quello che è necessario. Tuttavia, abbiamo fatto alcuni buoni passi in avanti in questo fine settimana. Fernando e io ci sentiamo più a nostro agio sulla macchina e avere fiducia significa essere in grado di spingere un po’ di più. Ovviamente abbiamo ancora un sacco di lavoro da fare ma possiamo prendere alcuni aspetti positivi dal potenziale che abbiamo dimostrato in questo weekend: penso che domani possiamo fare una buona gara”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati