F1 | Magnussen: “Ecco chi potrebbe prendere il mio posto”

"Ci sono Perez, Hulkenberg i piloti Junior della Ferrari"

F1 | Magnussen: “Ecco chi potrebbe prendere il mio posto”

Il pilota danese pur essendo apprezzato dalla scuderia americana, non ha ancora rinnovato il suo contratto. Se da un lato la sua posizione sembra essere migliore rispetto a quella del compagno di squadra, Romain Grosjean, dall’altra Kevin Magnussen è consapevole che il suo posto è ambito da molti piloti.

“Preferirei essere in una posizione totalmente sicura con un contratto firmato -ha dichiarato Magnussen al quotidiano Ekstra Bladet- qualsiasi altra cosa sarebbe strana, ma sono cresciuto con il lavoro e prendo quello che arriva”.

“So che ci sono delle questioni dietro le quinte, c’è pressione, ma ora sono più bravo a concentrarmi sul mio lavoro, sono più bravo a dare il massimo sotto questa pressione e mi diverto. In passato invece mi facevo condizionare e ho lasciato che la pressione influenzasse la mia prestazione”. 

Il team principal Gunther Steiner ha ammesso che ci sono molti nomi sulla lista e non ha escluso che potrebbe addirittura decidere di sostituire entrambi i piloti:

È chiaramente un mercato piloti più competitivo quando vedi chi è disponibile -ha aggiunto Magnussen- sono forti. Ci sono Perez, Hulkenberg i piloti Junior della Ferrari, come Schumacher, Shwartzman e Ilott. Hanno una connessione con la Ferrari e noi siamo un team legato alla Ferrari, come Alfa Romeo. Questo vuol dire che c’è un numero ragionevole di candidati per i sedili”

Tuttavia Magnussen è fiducioso che la Haas riconoscerà il suo operato:

È importante come pilota indirizzare la squadra nella direzione in cui la macchina dovrebbe essere. Per questo devi essere un leader, è vero ci sono il team principal e il proprietario ma anche il pilota deve avere un ruolo chiave. È importante che tu sia qualcuno di cui le persone si possano fidare, che siano motivate e per cui vogliano lavorare. Qualcuno che tiri fuori la scintilla nella squadra”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati