F1: l’ala posteriore mobile non sarà vietata a Monaco

F1: l’ala posteriore mobile non sarà vietata a Monaco

La FIA ha deciso di non imporre il divieto di usare l’ala posteriore mobile al GP Monaco di F1. DIversi piloti, preoccupati per la sicurezza a causa della natura difficile del tracciato e il rischio di incidenti, avevano richiesto il divieto di utilizzare il sistema DRS a Monte Carlo.

Non tutti i team pero’ appoggiavano l’idea e hanno definito “sicuro” l’utilizzo del DRS anche a Monaco. Inoltre un’eventuale messa al bando del dispositivo avrebbe costretto i team a sviluppare costose ali mobili alternative per il tracciato ad alto carico aerodinamico.

Charlie Whiting, delegato tecnico della FIA, ha quindi comunicato ai team che l’ala mobile posteriore non sarà vietata.

F1: l’ala posteriore mobile non sarà vietata a Monaco
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

21 commenti
  1. luca bacci(tifoso ferrari e schumacher)

    10 maggio 2011 at 12:29

    il problema è che le piste non sono tutte uguali quindi il drs ha degli effetti devastanti come in turchia mentre a melbourne non è servito praticamente a nulla. forse dovrebbero gestirlo un po’ cioè non deve dare un vantaggio mostruoso da dare un piccolo aiuto a chi è dietro che è già aiutato dalla scia in rettilineo

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati