F1 | La Rai lascia la Formula 1: nel 2018 solo su Sky

La Rai avrebbe deciso di puntare tutto sulle Olimpiadi Invernali in Corea del Sud e sulla Champions League 2018 che tratterà con Sky

F1 | La Rai lascia la Formula 1: nel 2018 solo su Sky

La Rai rinuncia alla Formula 1, ormai sembra davvero realtà. Dopo i numerosi rumor di questi mesi, sembrerebbero proprio che la Tv di Stato abbia scelto di non mandare la Formula 1 in chiaro e in differita per lasciarne il monopolio a Sky e Tv8. A causa dei pessimi ascolti di Che Tempo Che Fai su Rai 1 e qualche altro programma della fascia serale, infatti, la Rai avrebbe deciso di puntare tutto sulle Olimpiadi Invernali in Corea del Sud e sulla Champions League 2018 che tratterà con Sky, lasciando proprio alla pay-tv l’onore di trasmettere tutte le gare di Formula 1. Questo è lo stato a oggi, anche se Liberty Media vuole aspettare fino a metà gennaio per definire gli accordi triennali.

La Formula 1 infatti, secondo quanto riportato da Motorsport.com, sta per salutare la Tv di Stato: non ci saranno nè GP in chiaro, in concomitanza con Sky, nè GP in differita. La Rai non trasmetterà più nessuna gara del motorsport. A Saxa Rubra hanno deciso di riempire il proprio palinsesto tagliando proprio i fondi che servivano per acquistare i diritti televisivi della F1. Con quel denaro l’obiettivo è invece quello di trattare con Sky per alcuni match della UEFA Champions League e avere una copertura quasi integrale delle Olimpiadi Invernali, che per assurdo a causa del fuso orario andranno in onda a orari diversi da quelli europei e che quindi non porteranno chissà quali interessi da parte degli investitori pubblicitari.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

10 commenti
  1. peppe.rog

    19 Dicembre 2017 at 16:40

    Bene, è arrivata l’ora di abbandonare la F1.
    Non voglio pagare un abbonamento solo per la f1. Stanno facendo di tutto per farci passare la viglia ed il piacere di guardare una gara…….

  2. michele

    19 Dicembre 2017 at 17:57

    Sono d’accordo.

    Dopo le ultime modifiche ai regolamenti e l’introduzione di altri artifici per la sicurezza,
    vedere la F1 non mi attrae più.

    Mi dispiace per Hamilton, ma credo sia tempo di lasciar perdere.

    Io ho iniziato a vedere la F1 nel 1970 e quella è poco paragonabile alla F1 2018.

  3. hero

    19 Dicembre 2017 at 19:40

    Bravi imbecilli,buttano via tanti soldi nostri in porcherie che non guarda nessuno e poi perdono uno show come la F1,poi le olimpiadi invernali sono trasmesse di notte,sai che ascolti…

  4. lucaraikkonen

    19 Dicembre 2017 at 21:32

    Però ci sarà la diretta alle 3 di notte del torneo di curling… vuoi mettere

  5. maxxi60

    19 Dicembre 2017 at 21:46

    UN’altro regalo di Renzi e del PD.

  6. cevola

    19 Dicembre 2017 at 22:14

    Non è una bella notizia… spero che adesso la F1 venga trattata come la MotoGP: almeno un certo numero di gare in diretta su La8 e il resto in differita. Certo non credo che la F1 possa permettersi di perdere un bacino di utenza importante che la Rai consentiva di avere. Gli abbonati di Sky che guardano la F1 sono molto meno di quelli che la vedono attraverso la Tv di stato…

  7. Magu

    20 Dicembre 2017 at 00:23

    E brava mamma RAI…io sono orfano da tempo…pretendono di fare ascolti con la Litizzetto come possono essere capaci di gestire una TV di stato?….vedo tante gare in Streaming…vedrò anche la F1…e la viola..a me cambia poco…seguo la F1 dal 1973 e tutto il mondo dei motori…continuerò a farlo

  8. michele

    20 Dicembre 2017 at 11:58

    A chi se la prende per questo voglio solo dire,
    se ha qualche anno di troppo, di andarsi a rivedere le foto o i video degli anni d’oro,
    e senz’altro capirà che non vale troppo prendersela per questo.

    A parte che sono convinto che i diritti in futuro torneranno alla RAI.

    Bisognerà vedere quanti si sposteranno sulla pay TV.

    Se non saranno sufficienti, credo che faranno in modo di riattivare il bacino di utenza che aveva la RAI.

  9. pippo

    20 Dicembre 2017 at 15:41

    inutile prendersela con Fazio e i soldi sprecati della rai. Il piacere di vedere le gare mi è passato da qualche anno (dal 2014). Pagare per vedere pagliacciate come quest’anno, non vale proprio la pena.

  10. Daytona

    20 Dicembre 2017 at 19:01

    Indipendentemente dallo schifo Fazio/Litizzetto,sui quali concordo pienamente con Magu,la vergogna è che la tv di stato perda tutti gli eventi importanti,poi imponga ai cittadini la tangente che chiamano canone per proporre programmi vergognosi.
    Sono anni che guardo lo sport sulla pay tv,mi rendo conto che non è una cosa logica dato che il costo è elevato,ma la qualità di Sky non è nemmeno minimamente paragonabile allo schifo che offre la tv di stato,una vergogna( un’altra..)degna di un paese allo sfascio.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati