F1 | La Ferrari spiega il suo silenzio: “Sarebbe sbagliato creare aspettative”

Alberto Antonini: "Nel team i risultati sono in linea con le aspettative, ma dobbiamo aspettare i test per confrontarci con gli altri"

F1 | La Ferrari spiega il suo silenzio: “Sarebbe sbagliato creare aspettative”

La Ferrari sembra proprio aver imparato la lezione del 2016. Il team di Maranello, infatti, nella scorsa stagione di Formula 1 ha già di una volta fatto proclami, promesse ai tifosi e raccontato il lavoro in fabbrica per l’inizio del campionato. Voleva “vincere il titolo” e fare bene, ma i risultati finali della stagione hanno determinato un altro fallimento della Scuderia, perché non solo sono stati superati da Mercedes, ma anche dalla Red Bull che si è confermata così seconda potenza dopo i campioni del mondo.

Quest’anno 2017 sarà determinante per tutta quella serie di cambiamenti nei regolamenti, a livello tecnico e meccanico, a livello di gomme e di line-up piloti per i vari team. Insomma, ci saranno tantissime novità. In Ferrari sono consapevoli di questo e preferiscono quindi concentrarsi sul lavoro in assoluto silenzio. Questa settimana la Pirelli ha organizzato un evento per celebrare il suo 110° anniversario di attività nel motorsport. Alberto Antonini, portavoce della Scuderia, ha spiegato perché il silenzio della squadra di questo inverno: “Sarebbe inopportuno parlare di aspettative. Le regole sono cambiate e la vettura sarà completamente diversa. Sappiamo e conosciamo quali siano le nostre capacità e il tipo di auto che abbiamo costruito. Nel team i risultati sono in linea con le aspettative, ma dobbiamo aspettare le prove a Barcellona per confrontare noi stessi con gli altri”, ha dichiarato.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati