F1 | Jean Todt: “Sono preoccupato per il gap tra i team”

Il presidente della FIA si è detto preoccupato per il grosso divario tra i top team e tutti gli altri

F1 | Jean Todt: “Sono preoccupato per il gap tra i team”

Tra speranze e rinnovamenti la nuova Formula 1 è appena iniziata tra la curiosità e la soddisfazione di tutti. Da presidente della FIA Jean Todt ha osservato con grande attenzione il nuovo corso della Formula 1, iniziando a trarre qualche indicazione preziosa per il futuro.

In primo luogo ha ribadito il ruolo della Federazione nel dettare le regole presenti e future delle quattro ruote, ma anche la possibilità che Liberty Media possa dare una grande mano per dettare la giusta direzione.

Da osservatore non ha potuto far altro che constatare la forza delle nuove monoposto, ma anche il solco sempre più profondo tra le squadre di prima fascia e quelle “medie”.

“Le vetture sono più spettacolari e più veloci – ha detto ad Auto Motor und Sport – ma io sono po’ preoccupato per il divario tra le squadre. É piacevole vedere come la Mercedes ha un nuovo avversario dalla Ferrari, ma il distacco di 2 secondi dalla parte centrale del gruppo è troppo”.

Qualche perplessità anche sulle prestazioni: “Un’altra cosa che mi ha sorpreso è che ci avevano promesso un miglioramento di cinque secondi, ma per ora il distacco è di soli 1,7 secondi sotto i tempi dello scorso anno, ma forse questo è dovuto al circuito di Melbourne”.

Todt ha comunque voluto ribadire l’ottimo stato di salute della Formula 1: “L’organizzazione di Melbourne ha venduto 300 mila biglietti contro i 220 mila dello scorso anno. Il media center era pieno, dimostrazione che qui non c’è crisi. Perché dobbiamo sempre vedere il lato negativo? Facciamo passare un paio di gare e poi saremo in grado di esprimere un giudizio”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati