F1 | Hamilton si commuove: “Avevo kart di quinta mano, ma avevo fame di vittorie”

Il campione del mondo ospite di Fabio Fazio: "Il rosso è il mio colore preferito e... ho cenato con la Regina Elisabetta"

F1 | Hamilton si commuove: “Avevo kart di quinta mano, ma avevo fame di vittorie”

Lewis Hamilton è stato ospite di Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa: il campione del mondo in carica, in una lunghissima intervista, ha raccontato molto di sé, delle difficoltà soprattutto fisiche che molto spesso non si conoscono dei piloti di Formula 1, ma anche tanto delle sue passioni, delle difficoltà e dei sacrifici che ha dovuto fare per poter arrivare a correre nella classe regina del motorsport e anche… il suo colore preferito.

“Il mio aereo è rosso, è il mio colore preferito“, ha detto Lewis. E Fabio Fazio ne ha subito approfittato per una battuta scontata ma nel pensiero di tantissimi appassionati: “Sì, Rossa come la Ferrari”, ha fatto capire a Hamilton che ha risposto con un sorriso. L’inglese ha raccontato di essere stato invitato addirittura dalla Regina Elisabetta per una cena a Palazzo, occasione durante la quale sua Maestà ha raccontato le sue abitudini, i suoi impegni e cosa ama fare nel fine settimana, e ha rivelato addirittura di guardare le gare di Formula 1 insieme al marito. Lewis ha anche incontrato Nelson Mandela, ha viaggiato tantissimo nel mondo, è molto amico di numerosi VIP e sportivi come Serena Williams e Usain Bolt, che ha anche portato in macchina, su una pista, per fargli provare il brivido della velocità e stabilire una volta per tutti chi fosse il più veloce tra i due. Scherzosamente ancora il numero 44 ha suonato il pianoforte, che studia da autodidatta, intonando la base di “Someone like you” di Adele.

Lewis ha raccontato di quanta fatica fisica si faccia durante un weekend di gara e quanto sia pesante e difficile la preparazione atletica con degli esercizi molto complessi per allenare il corpo a sopportare forte pressioni e cambi di direzione repentini: addirittura ripetizioni con un casco di piombo da 10 chili e molta palestra. Se si supera di un chilo il peso corporeo si perde più di un secondo a gara sul tempo finale.

Gli inizi per il pilota Mercedes, che ha svelato di voler continuare ancora con il team tedesco a lungo con un rinnovo di contratto che a sentire le recenti indiscrezioni parla di un sostanziale aumento dello stipendio, non sono stati facili: ha iniziato grazie ai tanti sacrifici di suo padre che è arrivato addirittura a fare ben quattro lavori per potersi permettere le gare del figlio, molto costose: “Avevo kart addirittura di quinta mano e gli altri erano molto più in forma di me e avevano altri mezzi. Ma avevo fame, avevo voglia di vincere e dare tutto me stesso”, ha raccontato Lewis Hamilton che ha poi lasciato lo studio a borso di una Prinz.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati