F1 | Haas, Steiner spiega il cambio di livrea: “Poca visibilità in tv con i vecchi colori”

"Il bianco risalta le linee del nostro logo" ha aggiunto

F1 | Haas, Steiner spiega il cambio di livrea: “Poca visibilità in tv con i vecchi colori”

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sports, Gunther Steiner ha spiegato i motivi che hanno spinto la Haas a modificare la livrea della VF17 per questo Gran Premio di Monaco, sesto appuntamento del mondiale 2017 di Formula Uno. Secondo l’attuale Team Principal della Scuderia statunitense, l’ex configurazione di colori non permetteva alla vettura di essere riconosciuta alla tv e proprio per questo si è deciso di variare alcune tonalità per renderla più visibile dagli appassionati a casa. La Haas, ricordiamo, ha tolto il rosso dalla propria livrea, inserendo un grigio chiarissimo (quasi bianco.ndr )sulla zona del muso e sull’ala posteriore.

Ecco le parole di Gunther Steiner: “Abbiamo esaminato diverse riprese alla tv e ci siamo resi conto che la nostra vettura non era ben visibile con la vecchia configurazione di colori. I ragazzi così hanno deciso di variare qualcosa e alla fine abbiamo approvato il progetto che a Gene (Haas.ndr) piaceva di più. Lo stile è leggermente diverso e abbiamo pensato che grazie al bianco il nostor logo potesse saltare molto di più all’occhio di chi sta davanti alla tv. Questo è il nostro primo week-end con la livrea modificata e vedremo se le nostre idee avranno un riscontro anche nella realtà. Per adesso siamo soddisfatti”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Renault, Ricciardo e Hulkenberg in top 10

Il Team Renault ha chiuso il GP di Silverstone con il settimo posto di Daniel Ricciardo e la decima piazza di Nico Hülkenberg
Il Team Renault ha chiuso il GP di Silverstone con il settimo posto di Daniel Ricciardo e la decima piazza
News F1

Formula 1 | Ricciardo: “Sono davvero contento di oggi”

"Avere entrambe le vetture in Q3 è stato il nostro obiettivo, l'abbiamo raggiunto, e il settimo posto è probabilmente il migliore che potessimo ottenere oggi"
Daniel Ricciardo si è qualificato in settima posizione a Silverstone, diventando difatti “il primo degli altri” dopo Mercedes, Ferrari e