F1 | Haas, Romain Grosjean: “I risultati non rispecchiano il nostro potenziale”

I due piloti Haas replicano gli stessi risultati del primo weekend a Silverstone: sedicesimo Grosjean, ritirato Magnussen

F1 | Haas, Romain Grosjean: “I risultati non rispecchiano il nostro potenziale”

I due gran premi disputati sul circuito di Silverstone sono terminati esattamente nello stesso modo per i due piloti Haas: pur per circostanze diverse, i risultati in classifica per Romain Grosjean e Kevin Magnussen sono esattamente gli stessi, sedicesimo il primo, ritirato il secondo.

Il weekend di Kevin Magnussen ha davvero poco di positivo, a parte la partenza, così come ammesso dal danese stesso. Sembra che, dopo il crash della prima gara di Silverstone, la sua VF-20 non sia stata più la stessa.

La vettura non non si è comportata come avrebbe dovuto questo weekend. Conosciamo il nostro potenziale, specialmente in gara. Credo che dopo il crash della settimana scorsa alcuni pezzi di ricambio, il fondo ed altri, fossero parti vecchie, potrebbe essere questo il motivo, non ho altra spiegazione. Deve essere così, perché la vettura può essere molto meglio di così. Questo weekend è stato sfortunato. Ho fatto una grande partenza, prenderò questo di positivo, perché sta diventando un mio punto di forza. Sappiamo che in condizioni normali la vettura p più performante in gara piuttosto che in qualifica. Dobbiamo continuare a fare buone partenze e lottare: questo è il nostro lavoro, lottare“.

Situazione diversa per Grosjean, che invece al sabato era arrivato in Q2, per partire in tredicesima posizione, grazie anche alla penalità inflitta ad Esteban Ocon.

La partenza, per me, è stata un problema, non so di preciso dove ho sbagliato, dovremo riguardare i dati. Dopo di che ho avuto un buon ritmo, ma ovviamente ero nel traffico e ho perso parecchio. Nei tratti veloci non riuscivo a sorpassare, ho chiesto al team di optare per un solo pit-stop, il piano B, ma non ci siamo riusciti. Ho comunque provato ad allungare lo stint sulle dure, ho fatto quello che ho potuto” ha raccontato Grosjean, che comunque ha perso posizioni ed ha terminato sedicesimo.

Ci aspettavamo problemi alle anteriori e invece ho avuto del blistering sulle gomme posteriori. Credo sia capitato a tutto, comunque. C’erano raffiche di vento, ma sono riuscito comunque a spingere, i nostri tempi sul giro erano buoni. Dobbiamo lavorare sul raffrenamento delle gomme posteriori. I risultati non rispettano il nostro potenziale, ma il passo non era male. Sappiamo dove possiamo migliorare“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati