F1 | Haas, la delusione di Grosjean: “Il fondo era nuovo e funzionava molto bene”

Magnussen: "Romain era competitivo, spero non fosse solo grazie a quello"

F1 | Haas, la delusione di Grosjean: “Il fondo era nuovo e funzionava molto bene”

Stava andando tutto per il verso giusto alla Haas (clamorosamente, vista la stagione, ndr), ma Valtteri Bottas ha ben pensato di andare a schiantarsi contro Grosjean nel corso della seconda sessione di prove libere, distruggendo il nuovo fondo della vettura del francese, un pezzo che evidentemente ha migliorato e non di poco le prestazioni del team statunitense ad Abu Dhabi. Situazione molto sfortunata per la squadra e lo stesso Grosjean, che dovrà tornare alla vecchia configurazione, e non sarà certamente contento visto che si è ritrovato in settima posizione con il nuovo pacchetto, mentre Magnussen si è accontentato della quattordicesima posizione e con la vecchia configurazione della VF-19.

“Ho provato un pacchetto modificato, mai usato prima, lo stavamo testando per il futuro – ha ammesso Grosjean. Nelle FP1 ero contento del fondo, delle modifiche effettuate e tutto il resto, quindi ho proseguito con queste configurazioni anche nella seconda sessione, ma sfortunatamente ne avevamo solo uno. Domani dovremo cambiare la macchina: non è certo buono, perché oggi siamo andati davvero bene con il sesto posto nelle Libere 1 e il settimo della serata, praticamente il migliore degli altri nelle due sessioni. Il ritmo di gara può certamente migliorare, ma abbiamo provato alcune cose diverse, quindi siamo consapevoli del fatto che avremmo potuto fare di meglio. Domani dovremo tornare all’altro pacchetto. Valtteri si è scusato, ha fatto un errore e mi ha persino offerto un fondo vettura dei suoi, ma dobbiamo continuare per la nostra strada”.

“E’ difficile dire come sia andata oggi, non è facile da leggere – ha dichiarato Magnussen. Nelle FP1 ero a posto, mentre nella seconda sessione ho beccato sempre del traffico, sono stato sfortunato e questo non mi ha dato la reale percezione del nostro lavoro. Anche nei long run ho trovato sempre macchine davanti a me, non è stata una sessione pulita. Romain è là davanti, quindi credo che il pacchetto funzioni bene, anche se l’incidente con Bottas lo costringerà a rimettere lo stesso fondo che ho io a disposizione. Spero non fosse l’unica ragione per la quale sia andato così forte, vedremo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati