F1 | Haas, il rammarico di Magnussen: “Avremmo potuto conquistare dei punti”

Grosjean ritirato: "Come previsto è stata una gara complicata e scivolosa"

F1 | Haas, il rammarico di Magnussen: “Avremmo potuto conquistare dei punti”

C’è molto rammarico in casa Haas per il risultato deludente del Gran Premio della Turchia. Kevin Magnussen, unico pilota del team statunitense giunto al traguardo aveva probabilmente il ritmo per conquistare alcuni punti preziosi, ma al pit stop si sono dimenticati di fissargli una gomma, e per questo motivo la sua bella prestazione è stata vanificata da un errore ai box. Per Grosjean problemi al fondo dopo un contatto con Latifi e conseguente ritiro.

“La gara stava andando davvero bene – ha ammesso Magnussen. Le gomme si sono consumate praticamente fino alla carcassa, e quando sono arrivate a fine vita stavamo andando davvero bene. Penso che avremmo potuto prendere dei punti oggi, ma immagino che in quel pit stop una gomma non sia entrata. Ho dovuto fermare la macchina in uscita e mi hanno dovuto riportare dentro. Ho perso due giri, ed è finita lì. Avevamo una buona velocità, la macchina andava bene, quindi è triste perdere delle opportunità così”.

“Come previsto, è stata una gara complicata e molto scivolosa – ha detto Grosjean. Abbiamo faticato per tutto il weekend con la temperatura delle gomme e non mi sentivo molto a mio agio in macchina, o almeno non potevo spingere davvero come avrei voluto. Alcune volte la pista migliorava durante la gara, altre no, poi Nicholas (Latifi) si è schiantato contro di me, danneggiando pesantemente il mio fondo vettura, e poco dopo abbiamo deciso di ritirare la macchina. Condizioni complicate sin dall’inizio, sarebbe stata una gara difficile a prescindere: se fosse stata più variabile avremmo potuto fare qualcosa, ma corsa intera sul bagnato è dura da affrontare”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Vettel su Schumi jr: “Sarò felice di aiutarlo”

"Un peccato che Michael non abbia potuto assistere alla sua progressione fino alla Formula 1", ha detto il quattro volte campione del mondo
Dalla nuova stagione Sebastian Vettel non sarà l’unico tedesco a rappresentare la Germania. Tra le new entry del 2021 figura