F1 | GP Singapore, Giovinazzi carico: “Non vedo l’ora di tornare in vettura”

"La pista di Marina Bay è davvero impegnativa", ha proseguito l'italiano

Giovinazzi pronto a confermarsi dopo lo splendido piazzamento a punti conquistato in Italia
F1 | GP Singapore, Giovinazzi carico: “Non vedo l’ora di tornare in vettura”

Aspettative a mille per Antonio Giovinazzi in vista del prossimo Gran Premio di Singapore, quattordicesimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1. Dopo gli ottimi punti conquistati a Monza, infatti, l’italiano è pronto a tornare a bordo della C38 a Marina Bay, tracciato che almeno sulla carta non dovrebbe sorridere alle caratteristiche della vettura.

Il talento di Martina Franca, in ogni caso, è pronto a sfruttare l’onda positiva di Monza, inseguendo una zona punti a Singapore che sarebbe estremamente importante, soprattutto in ottica 2020, visto che l’italiano non ha ancora firmato ufficialmente il rinnovo con Alfa Romeo per il prossimo campionato.

“Il risultato a Monza mi ha permesso di aumentare la fiducia e non vedo l’ora di affrontare un’altra buona gara a Singapore”, ha dichiarato Antonio Giovinazzi. “Correre di notte è sempre speciale, anche se in macchina non lo senti davvero tanto. La pista di Marina Bay è impegnativa, con tante curve e pochissimo margine di errore; le condizioni contribuiscono a rendere difficile questa gara. Personalmente mi sento ben preparato e sono ansioso di tornare in macchina”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati