F1 GP Giappone, Prove Libere 2: Hamilton saldo al comando e velocissimo

Bottas gli copre le spalle, Vettel si mette al terzo posto

F1 GP Giappone, Prove Libere 2: Hamilton saldo al comando e velocissimo

C’è ancora la firma di Lewis Hamilton a conclusione anche della seconda sessione di Prove Libere in pista a Suzuka. Il pilota Mercedes ha chiuso al comando, grazie al miglior tempo di 1:28.217, con Bottas e Vettel alle sue spalle, staccati rispettivamente di 4 e 8 decimi, mentre Verstappen, Raikkonen, Ricciardo, Ocon, Grosjean, Ericsson e Hartley completano la top ten. Sin dalla prima uscita al mattino, Hamilton ha monopolizzato la vetta, perfettamente a suo agio sulla pista giapponese, che da questi primi riscontri sembra cucita addosso alla W09. Anche nella simulazione del passo gara con la mescola più morbida l’alfiere della Mercedes non ha avuto rivali. In questa prima uscita del weekend è apparsa invece un po’ più in difficoltà la Ferrari, anche se sarà necessario attendere domani per capire i veri valori in campo.

Cronaca – Le due McLaren e Grosjean inaugurano il pomeriggio a Suzuka, con lo spagnolo primo a fermare il cronometro, in 1:32.540. In poco tempo si alternano al vertice Grosjean e Vettel, con il tedesco che mette a segno il miglior tempo, 1:29.398, seguito da Raikkonen, Perez, Ocon, Hartley, Grosjean, Ericsson, Hulkenberg, Magnussen e Sainz. Tutti i piloti in pista montano la mescola soft, medium solamente per Ocon, Grosjean e Sainz. Gasly non prenderà parte alla sessione: i meccanici sono al lavoro sulla sua STR13, interessata da un problema al serbatoio del carburante.

Hamilton scende in pista con la gomma soft e subito comincia a dettare le regole: il britannico arriva a far segnare 1:28.911, e a metà sessione è davanti a Vettel, Bottas, Raikkonen, Ricciardo, Verstappen, Perez, Ocon, Hartley e  Stroll.

Vettel passa alla mescola supersoft ma non riesce ad agguantare il crono del rivale, e rimane così confinato in seconda posizione, a 1 decimo dal vertice. Il britannico della Mercedes monta a sua volta la mescola più morbida, e piazza lì un nuovo miglior crono, 1:28.217. A metà sessione, e a parità di gomma, lo rincorrono Bottas, a 4 decimi, quindi Vettel, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo, Ocon, Grosjean, Ericsson, Hartley.

A trenta minuti dalla bandiera a scacchi i piloti passano alla simulazione del passo gara: Hamilton con la gomma rossa è inafferrabile anche nei long run, mentre con la mescola soft i tempi del britannico e quelli di Vettel e Bottas sono maggiormente allineati.


La sessione si conclude con il pilota della Mercedes ancora al comando, davanti al compagno di box e alla Ferrari di Vettel.

F1 GP Giappone – Tempi, risultati e giri Prove Libere 2

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m28.217s 31
2 Valtteri Bottas Mercedes 1m28.678s 0.461s 30
3 Sebastian Vettel Ferrari 1m29.050s 0.833s 36
4 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m29.257s 1.040s 32
5 Kimi Raikkonen Ferrari 1m29.498s 1.281s 33
6 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m29.513s 1.296s 27
7 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m30.035s 1.818s 32
8 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m30.440s 2.223s 32
9 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m30.478s 2.261s 33
10 Brendon Hartley Toro Rosso/Honda 1m30.502s 2.285s 27
11 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m30.510s 2.293s 28
12 Nico Hulkenberg Renault 1m30.644s 2.427s 36
13 Pierre Gasly Toro Rosso/Honda 1m30.795s 2.578s 10
14 Carlos Sainz Renault 1m30.904s 2.687s 31
15 Charles Leclerc Sauber/Ferrari 1m30.906s 2.689s 26
16 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m30.956s 2.739s 25
17 Fernando Alonso McLaren/Renault 1m30.988s 2.771s 34
18 Sergey Sirotkin Williams/Mercedes 1m31.087s 2.870s 39
19 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m31.215s 2.998s 32
20 Stoffel Vandoorne McLaren/Renault 1m31.981s 3.764s 32

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati