F1 | GP Francia cancellato, la delusione del Paul Ricard: “Decisioni che creano imbarazzo”

Parla Stephane Clair, capo dell'autodromo: "Tutti possono ripartire tranne noi"

La gara di Le Castellet era prevista per il 28 giugno, ma in Francia eventi di questa portata, anche a porte chiuse, non possono essere organizzati prima dell'1 agosto
F1 | GP Francia cancellato, la delusione del Paul Ricard: “Decisioni che creano imbarazzo”

La scorsa settimana il Gran Premio di Francia, inizialmente previsto per il weekend del 28 giugno è stato l’ultimo, in ordine cronologico, ad essere cancellato dal campionato mondiale di Formula 1 2020. Il tracciato francese dunque non ospiterà alcun evento legato al grande Circus per questa stagione. C’è un grande disappunto da parte degli organizzatori, in particolare dal capo del circuito di Le Castellet, Stephane Clair, che non pare abbia accettato al 100% questa situazione, ma il governo francese non ha dato l’autorizzazione per organizzare eventi di questo tipo prima dell’1 agosto.

“Come Paul Ricard, c’è molto imbarazzo per queste decisioni – ha detto Stephane Clair ad Auto Hebdo. Ci hanno detto che dopo il 15 luglio tutto potrebbe riprendere in Francia, e questo ha creato grande incertezza riguardo alla possibilità di organizzare la nostra gara o meno, perché ci sono solo un paio di settimane di distanza. Questa notizia è terribilmente imbarazzante per gli organizzatori, per i team e per tutti. Non vogliamo causare ulteriori problemi, ma è un peccato che tutti possano ripartire tranne noi”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1 | GP Francia, Magny-Cours esclude una gara a porte chiuse nel 2020

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati