F1 | GP Canada: anteprima e orari del weekend

Settimo appuntamento del mondiale 2019

F1 | GP Canada: anteprima e orari del weekend

Orari

Venerdì 7 giugno
Ore 16:00 Prove Libere 1
Ore 20:00 Prove Libere 2

Sabato 8 giugno
Ore 17:00 Prove Libere 3
Ore 20:00 Qualifiche (differita TV8 21:30)

Domenica 9 giugno
Ore 20:10 Gara (differita TV8 21:30)

Gara Precedente 

Il Gran Premio di Monaco, ha visto il trionfo di Lewis Hamilton, nella settimana dove ci ha lasciato Niki Lauda. Per l’inglese è il 77esimo successo in carriera. Sul podio Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Quarto tempo per Max Verstappen che ha perso il podio a causa di una penalità di cinque secondi, dopo un contatto con Bottas nella pit-lane. A seguire: quinto Gasly, poi Sainz, le Toro Rosso di Kvyat e Albon; chiudono la top 10 Daniel Ricciardo e Romain Grosjean. Ennesimo capolavoro di Lewis Hamilton in una gara dominata e sudata allo stesso tempo, complice il deterioramento delle gomme. Bravissimo Max Verstappen che ha cercato di lottare fino alla fine, nonostante la penalità di cinque secondi. Contatto da brividi all’ultimo giro tra i due piloti, che non ha pregiudicato il risultato finale. Nota di merito per Charles Leclerc, costretto purtroppo al ritiro dopo un contatto con Nico Hulkenberg. Il monegasco ha lottato fin dall’inizio per cercare di recuperare più posizioni possibili, regalando spettacolo ai tifosi.

Circuito

Nome: Circuit Gilles Villeneuve

Luogo: Parc Jean-Drapeau, Isola Notre Dame, Montréal, Canada

Costruzione: precedentemente alla costruzione di questo tracciato, il Gran Premio del Canada si disputava alternativamente al Mosport Park e a Mont-Tremblant. Quando quest’ultimo tracciato venne ritenuto troppo pericoloso, l’appuntamento canadese del calendario di Formula 1 rimase saldamente in mano al Mosport Park. Il talento del giovane Gilles Villeneuve spinse i franco-canadesi a decidere di costruire un nuovo tracciato, tuttavia, mancando sia i soldi che il tempo, dovettero trovare una soluzione più efficiente. Decisero così di unire le strade perimetrali dell’isola di Notre Dame, creando un circuito per così dire semi-cittadino. Il tracciato venne inaugurato nel 1978. Venne costruito su un’isola artificiale creata due anni prima per i giochi olimpici che si sarebbero disputati nella città canadese. La pista infatti costeggia a tratti le acque del fiume San Lorenzo. L’accesso all’isola è molto scomodo, sia per i tifosi che per gli addetti ai lavori, in quanto le vie di acceso sono poche strade molto trafficate durante il weekend di gara. Dopo la tragica morte del pilota di casa si decise di intitolare il tracciato in suo onore.

Distanza a giro: 4,361km

Numero di curve: 14, nove a destra e cinque a sinistra

Senso di marcia: orario

Dati tecnici:

Carico aerodinamico: Basso Medio Alto
Apertura del gas: 60% del giro
Consumo di carburante al giro: 1,43 kg/giro
Velocità massima: 345 km/h
Possibilità di safety car: 55%
Tempo di percorrenza della pit lane con sosta: 24 secondi
Possibilità di sorpasso: Facile Medio Difficile
Vincitori dalla pole position: 17 su 37 edizioni in questo tracciato
Peggior posizione di partenza per un vincitore: decimo (Laffite 1981)

Particolarità del tracciato: E’ una pista che mette a dura prova i freni, e un medio carico aerodinamico. Nel corso del Gran Premio, l’asfalto si evolve e qui starà ai team decidere la migliore strategia, inoltre, data la poca aderenza della superficie, i sorpassi sono facilitati grazie anche alle caratteristiche della pista. I cambi di marcia per ogni giro sono settanta, circa 4.900 in tutta la gara; la media oraria si aggira attorno ai 206 km/h.

Freni:

Categoria di circuito: Light Medium Hard
Numero di frenate: 7
Tempo speso in frenata: 19% del giro
Energia dissipata in frenata durante il GP: 147 kWh
Carico totale sul pedale del freno durante il GP: 65.590 kg
Frenata più impegnativa: l’ultima staccata alla curva tredici

Gomme

Come accennavamo prima, l’asfalto è poco aderente e per questo motivo, i team porteranno le mescole Pirelli più morbide, quindi (C3, C4 e C5). Questi sono i set a disposizione dei piloti per questo weekend. Come possiamo notare, le principali avversarie per il mondiale, Mercedes e Ferrari, hanno optato per scelte differenti.

https://twitter.com/pirellisport/status/1133401546019004417

RECORD

Giro prova: 1:10.764 – S Vettel – Ferrari– 2017
Giro gara: 1:13.622 – R Barrichello – Ferrari – 2004
Distanza: 1h28:14.803 – M Schumacher – Ferrari – 2004
Vittorie pilota: 7 – M Schumacher
Vittorie team: 13 – McLaren
Pole pilota: 6 –L Hamilton, M Schumacher
Pole team: 11 – McLaren
Migliori giri pilota: 4 – Kimi Räikkönen, M Schumacher
Migliori giri team: 11 – McLaren
Podi pilota: 12 – M Schumacher
Podi team: 33 – Ferrari

Albo d’oro

  1. 1961 P Ryan – Lotus Climax
  2. 1962 M Gregory – Lotus Climax
  3. 1963 P Rodriguez – Ferrari
  4. 1964 P Rodriguez – Ferrari
  5. 1965 J Hall – Chaparral Chevrolet
  6. 1966 M Donohue – Lola Chevrolet
  7. 1967 J Brabham – Brabham Repco
  8. 1968 D Hulme – McLaren Ford
  9. 1969 J Ickx – Brabham Ford
  10. 1970 J Ickx – Ferrari
  11. 1971 J Stewart – Tyrrell Ford
  12. 1972 J Stewart – Tyrrell Ford
  13. 1973 P Revson – McLaren Ford
  14. 1974 E Fittipaldi – McLaren Ford
  15. 1976 J Hunt – McLaren Ford
  16. 1977 J Scheckter – Wolf Ford
  17. 1978 G Villeneuve – Ferrari
  18. 1979 A Jones – Williams Ford
  19. 1980 A Jones – Williams Ford
  20. 1981 J Lafitte – Ligier Matra
  21. 1982 N Piquet – Brabham BMW
  22. 1983 R Arnoux – Ferrari
  23. 1984 N Piquet – Brabham BMW
  24. 1985 M Alboreto – Ferrari
  25. 1986 N Mansell – Williams Honda
  26. 1988 A Senna – McLaren Honda
  27. 1989 T Boutsen – Williams Renault
  28. 1990 A Senna – McLaren Honda
  29. 1991 N Piquet – Benetton Ford
  30. 1992 G Berger – McLaren Honda
  31. 1993 A Prost – Williams Renault
  32. 1994 M Schumacher – Benetton Ford
  33. 1995 J Alesi – Ferrari
  34. 1996 D Hill – Williams Renault
  35. 1997 M Schumacher – Ferrari
  36. 1998 M Schumacher – Ferrari
  37. 1999 M Hakkinen – McLaren Mercedes
  38. 2000 M Schumacher – Ferrari
  39. 2001 R Schumacher – Williams BMW
  40. 2002 M Schumacher – Ferrari
  41. 2003 M Schumacher – Ferrari
  42. 2004 M Schumacher – Ferrari
  43. 2005 K Raikkonen – McLaren Mercedes
  44. 2006 F Alonso – Renault
  45. 2007 L Hamilton – McLaren Mercedes
  46. 2008 R Kubica – BMW
  47. 2010 L Hamilton – McLaren Mercedes
  48. 2011 J Button – McLaren Mercedes
  49. 2012 L Hamilton – McLaren Mercedes
  50. 2013 S Vettel – Red Bull Renault
  51. 2014 D Ricciardo – Red Bull Renault
  52. 2015 L Hamilton – Mercedes
  53. 2016 L Hamilton – Mercedes
  54. 2017 L Hamilton – Mercedes
  55. 2018 S Vettel – Ferrari

F1 | GP Canada: anteprima e orari del weekend
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anteprima

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati