F1 | GP Bahrain, riparte da Sakhir la stagione dei motori [VIDEO]

Si riaccendono le luci del mondiale dal Sakhir

GP Bahrain, tutto pronto per il primo appuntamento della stagione 2021
F1 | GP Bahrain, riparte da Sakhir la stagione dei motori [VIDEO]

“Coraggio, la prima gara sta già arrivando”, si chiude con queste parole di Mattia Binotto il video di presentazione della stagione 2021 firmato da Sky Sport F1 HD e mandato in onda sul canale 200 dell’emittente satellitare. Dopo un’intensa tre giorni di test in medio-oriente e le chiacchiere di accompagnamento al pre-season, quest’anno più lungo causa Covid19 rispetto alle stagioni pre 2020 (il GP d’Aistralia è stato slittato a novembre), squadre e piloti sono pronti ad iniziare un campionato composto da 23 appuntamenti, i quali saranno spalmati fino al mese dicembre con il gran finale allo Yas Marina Circuit di Abu Dhabi.

Max Verstappen, Sergio Perez e la Red Bull in generale, dopo l’ottima tre giorni di lavoro della settimana scorsa, cercheranno di confermarsi nelle zone di vertice della classifica, anche se dovranno vedersela con una Mercedes certamente “ferita” dalle problematiche emerse in Bahrain, ma vogliosa di continuare un ciclo di vittorie che va avanti ormai dal 2024.

Attenzione inoltre alla McLaren, “ringiovanita” da una line-up di assoluto spessore e dalla power unit Mercedes, e dalla bellissima sfida tra Ferrari, Aston Martin e Alpine, squadre che possono contare delle novità all’interno delle loro line-up. La parola d’ordine nella parte centrale dello schieramento è “riscatto”.

Il programma del week-end, ricordiamo, prevede due sessioni di libere da un’ora al venerdì e FP3 al sabato mattina. Questi 60 minuti di lavoro in pista saranno l’ultima occasione per squadre e piloti di lavorare sugli assetti in vista delle qualifiche, previste per la stessa giornata alle 16.00. Semaforo verde domenica pomeriggio alle ore 17.00. La gara si potrà seguire in diretta su Sky Sport F1 HD e in differita su TV8.


Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati