F1 | Force India, bocciata la denominazione “Force One” per il 2018

Mallya: "Vogliamo confermarci anche nel prossimo campionato"

F1 | Force India, bocciata la denominazione “Force One” per il 2018

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Auto Hebdo, Otmar Szafnauer è tornato a parlare del cambio di denominazione che Force India attuerà nel 2018, sottolineando come Force One non sia nella rosa di nomi papabili per il futuro. Secondo la FOM, infatti, il nome in questione può essere abbreviato con “F1” e questo va contro le regole di copyright imposte dal Circus. Force India sta quindi valutando altri nomi e una decisione ufficiale verrà presa entro la fine dell’anno. La Scuderia indiana, ricordiamo, vuole rimuovere la denominazione “India” per una questione di sponsorizzazioni e appeal, rendendo la squadra più globale e commerciale.

Intervenuto sulle recenti prestazioni della squadra, invece, Vijay Mallya ha fissato gli obiettivi per la stagione 2018, sottolineando come la Scuderia indiana cercherà di conquistare per la terza volta di fila la quarta piazza nel mondiale costruttori.

Ecco le parole di Vijay Mallya: “Non possiamo competere con gli enormi budget dei team di produttori, ma sfruttiamo al massimo quello che abbiamo e le nostre risorse. Mantenere il quarto posto sarà una sfida, ma abbiamo stabilità in tutte le aree del team e una schiera di piloti molto forte, quindi siamo pronti”.

Roberto Valenti

F1 | Force India, bocciata la denominazione “Force One” per il 2018
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati