F1 | Ferrari, Vettel torna sulla morte di Marchionne: “La squadra è rimasta sempre unita”

"Non abbiamo perso il titolo mondiale per la scomparsa del Presidente", ha aggiunto il tedesco

F1 | Ferrari, Vettel torna sulla morte di Marchionne: “La squadra è rimasta sempre unita”

Intervistato ai microfoni del quotidiano Marca, Sebastian Vettel ha escluso che la sconfitta mondiale della Ferrari sia stata provocata dall’improvvisa scomparsa dell’ex presidente Sergio Marchionne, sottolineando come la squadra, nonostante la notizia, sia sempre rimasta unita e compatta.

Secondo quanto riportato dal tedesco, infatti, il vuoto improvviso di potere ha certamente avuto delle ripercussioni all’interno del team, visto il gran lavoro svolto dall’ex AD di FCA nel corso degli ultimi tre anni, ma allo stesso tempo la Ferrari è formata da tanti dipartimenti che lavorano in completa indipendenza, ragion per cui non esiste un collegamento tra il periodo di crisi accusato dopo Singapore e l’improvvisa scomparsa dell’ex Presidente.

Ecco le parole di Sebastian Vettel: “E’ sbagliato affermare che abbiamo perso il titolo mondiale a causa della morte del Presidente. Ovviamente quanto accaduto ha avuto un effetto, ma la squadra è rimasta sempre unita, ragion per cui sarebbe ingiusto creare un collegamento diretto tra le prestazioni in pista e quanto accaduto fuori”.

“Marchionne era una parte fondamentale della squadra e non è mai semplice perdere un leader all’improvviso, ma la Ferrari è una grande squadra, con un sacco di dipartimenti che lavorano in completa indipendenza, ragion per cui non c’è un collegamento tra le due cose”, ha aggiunto.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati