F1 | Ferrari, Sainz sul primo giro di Sakhir: “Volevo conoscere la macchina in aria sporca”

"Ho concluso bene la gara. Sono stato molto veloce con medie e dure", ha detto lo spagnolo

F1 | Ferrari, Sainz sul primo giro di Sakhir: “Volevo conoscere la macchina in aria sporca”

Il GP del Bahrain è stato l’appuntamento degli esordi per diversi piloti, tra cui Carlos Sainz. Lo spagnolo, dopo i chilometri macinati nei test invernali, ha debuttato ufficialmente al volante della SF21 ottenendo l’ottavo posto. Il weekend del neo alfiere di Maranello è stato sostanzialmente positivo, dove ha continuato ad affinare il feeling con la nuova vettura.

Sainz, discutendo di quello che è avvenuto a Sakhir, ha commentato la sua prima gara in rosso: “Ho avuto una brutta partenza – ha dichiarato Carlos, citato da Formula1.com – Fondamentalmente a causa di un paio di errori, anche perché prendo il primo giro in maniera tranquilla, ma volevo solo assicurarmi di averlo superato e assicurarmi di conoscere la macchina in condizioni di aria sporca”.

Lo spagnolo, completando la propria disamina, ha poi aggiunto: “È stata un’esperienza completamente nuova, una macchina completamente nuova, quindi volevo rilassarmi e volevo assicurarmi di fare l’intera gara. Poi una volta che sono entrato nell’aria pulita, onestamente, sono stato molto veloce, quindi non ho intenzione di lamentarmi, lo prenderò come una curva di apprendimento e continuerò a migliorare. Sono sempre stato bravissimo nelle partenze con la McLaren. Voglio conoscere la macchina nell’aria sporca prima di iniziare ad attaccare come se fossi stato con la McLaren, quindi è stato un approccio consapevole e presto ci riuscirò. È abbastanza buono, soprattutto perché, tutto sommato, ho concluso molto bene la gara. Sono stato molto veloce con le gomme medie e dure”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati