F1 | Ferrari, Laurent Mekies: “Inutile nasconderlo, è stata una qualifica molto deludente”

"E' un peccato, sembrava che il nostro pacchetto potesse essere competitivo nella lotta a centro gruppo" ha aggiunto il direttore sportivo

F1 | Ferrari, Laurent Mekies: “Inutile nasconderlo, è stata una qualifica molto deludente”

Nonostante le altissime aspettative, motivate anche dai risultati nelle libere di Charles Leclerc, la Ferrari si è ritrovata, per la terza volta quest’anno, con entrambe le vetture fuori dal Q3. Sebastian Vettel e Charles Leclerc si sono arresi alla pioggia e al circuito quasi impraticabile di Istanbul Park. I due si qualificano rispettivamente in dodicesima e quattordicesima posizione, ma grazie alle penalità inflitte ai due piloti McLaren scatteranno, al semaforo verde, dalla sesta fila, in undicesima e dodicesima posizione. Alla Ferrari è mancata una buona gestione delle gomme, con la SF1000 che, sul bagnato, ha faticato a mandare in temperatura le intermedie e le full wet.

Una qualifica molto deludente, inutile nascondercelo – ha ammesso il direttore sportivo della rossa Laurent Mekies – non siamo praticamente mai riusciti a raggiungere la miglior finestra d’esercizio degli pneumatici se non per l’ultimo run di Q1. Era già capitato all’inizio del campionato in Austria di essere in difficoltà in condizioni di pista bagnata, ma stamattina con le intermedie avevamo dimostrato di essere competitivi e così speravamo di poterci ripetere in qualifica. Invece, soprattutto con le gomme da bagnato estremo, i piloti non hanno mai avuto la possibilità di spingere come avrebbero voluto. Durante tutta la sessione abbiamo visto grandi oscillazioni nelle prestazioni, a conferma di quanto sia stato difficile per tutti sfruttare al meglio le gomme“.

È un peccato perché fino a stamattina sembrava che il nostro pacchetto potesse essere competitivo nella lotta a centro gruppo ma ora sarà dura risalire – ha continuato Mekies –detto questo, come sempre faremo il massimo per portare a casa quanti più punti possibile. La gara sarà molto lunga e piena di incognite, anche legate alle condizioni meteorologiche, e noi cercheremo di sfruttare ogni possibile opportunità”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati