F1 – Ericsson confermato ufficialmente in Sauber per il 2017

Kaltenborn: "Marcus uomo squadra"

F1 – Ericsson confermato ufficialmente in Sauber per il 2017

La Sauber ha annunciato ufficialmente che Marcus Ericsson sarà pilota titolare del team anche per la stagione 2017 di Formula 1. Il contratto sarebbe stato firmato prima del GP Brasile. Ericsson aveva adocchiato i sedili disponibili in Williams, Force India e Renault ma alla fine resterà in Sauber.

“Ho passato due anni con la Sauber e mi sento davvero a casa” ha dichiarato Ericsson. “Un grande grazie a tutto il team per la fiducia riposta ancora in me. Da un punto di vista personale, sono maturato molto come pilota durante il mio periodo alla Sauber. Abbiamo avuto alti e bassi, ma siamo sempre rimasti uniti e abbiamo sempre lavorato duramente.

Il 26enne era arrivato ad Hinwil lo scorso anno dopo il debutto in F1 con la Caterham. Con la Sauber subito un ottavo posto in Australia e altri quattro piazzamenti a punti nel 2015 mentre nel 2016 la crisi tecnica e finanziaria del team elvetico ha ridimensionato qualsiasi obiettivo.

“Durante questa stagione, Marcus ha dimostrato di nuovo la sua volontà nel fare progressi” ha dichiarato il team principal Monisha Kaltenborn. “Abbiamo superato momenti molto difficili, li abbiamo gestiti bene. Negli ultimi due anni Marcus ha fatto passi in avanti significativi dal punto di vista dello sviluppo personale, dimostrando le sue abilità dentro e fuori dalla pista, soprattutto in circostanze non facili. Non solo è un buon pilota, ma anche un importante giocatore di squadra che comprende come lavorare con il team e come motivare tutti positivamente”.

La Sauber ha annunciato di recente diversi nuovi acquisti, come l’ex direttore tecnico di Audi in LMP1, Jorg Zander, e si è assicurata in estate l’appoggio di un gruppo di investitori che dovrebbe garantire un buon futuro alla squadra.

F1 – Ericsson confermato ufficialmente in Sauber per il 2017
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

1 commento
  1. freddynofear

    22 novembre 2016 at 11:42

    Quanta ipocrisia, Sauber deve accendere un cero sotto Nasr per l’ottima gara disputata (con la macchina che si ritrovano) in Brasile. Nasr ha salvato il team, Ericsson è andato a muro, sfortuna, non dico no, ma sentire certe dichiarazioni fa cadere le braccia.

    In bocca al lupo Sauber

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati