F1 | Ecclestone non immagina un addio della Ferrari alla Formula 1

Su Binotto ha aggiunto: "E' una persona buona e sensibile, ma vedrei meglio Flavio Briatore per quel ruolo"

Ecclestone ha analizzato la situazione tecnica e gestionale in casa Ferrari
F1 | Ecclestone non immagina un addio della Ferrari alla Formula 1

Intervistato dal quotidiano “Il Giornale”, Bernie Ecclestone ha analizzato le voci riguardanti un possibile addio della Ferrari alla Formula 1, sottolineando come questo sia uno scenario difficilmente immaginabile, visto che la Rossa fa parte del DNA stesso della F1.

Nell’intervista, inoltre, non è mancato un riferimento a Mattia Binotto, attuale team principal della Scuderia del Cavallino, il quale non avrebbe la giusta “cattiveria” per ricoprire un ruolo importante come quello di capo del reparto corse.

“Non riesco ad immaginarmi una Formula 1 senza la Ferrari”, ha affermato l’ex supremo della Formula 1. “La F1 è la Ferrari e la Ferrari è la F1. E’ uno scenario che potrebbe realizzarsi, ma non riesco proprio ad immaginarlo”.

Su Mattia Binotto ha aggiunto: “Non ho parlato male di lui. Ho detto che è un super ingegnere e che sa tutto della Ferrari. Una cosa però è occuparsi dell’ingegneria, un’altra è ricoprire il ruolo di team principal. Un manager deve essere spietato per raggiungere i suoi obiettivi, mentre lui mi sembra una persona sensibile e brava”.

Ecclestone, proprio in tal senso, ha sempre visto in Flavio Briatore le giuste capacità per dirigere una squadra come la Rossa: “Ho sempre detto che sarebbe stata la persona giusta. Se Flavio vede qualcuno di buono in un un’altra squadra, lo va a prendere. Non so se Binotto farebbe lo stesso”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati