F1 | Coronavirus, solo la sede Ferrari chiusa: gli altri team continuano a lavorare

"Al momento possiamo continuare il nostro lavoro", ha detto Helmut Marko

Il Coronavirus ha inevitabilmente stoppato il lavoro della Ferrari, con la sede di Maranello in piena zona rossa. McLaren ferma per la quarantena imposta ai membri del team tornati da Melbourne
F1 | Coronavirus, solo la sede Ferrari chiusa: gli altri team continuano a lavorare

Le fabbriche di Formula 1 non hanno stoppato il loro lavoro nonostante l’emergenza mondiale dovuta al Coronavirus e che ha di fatto annullato la prima parte di stagione. In Gran Bretagna ci sono i quartier generali della maggioranza dei team, e sappiamo come lì le restrizioni non siano ancora importanti come nel nostro paese, infatti la Ferrari terrà chiusa la sede di Maranello, anche per quanto riguarda il lato stradale. La McLaren è l’unica eccezione nel Regno Unito, visto il caso di positivo a Melbourne e la quarantena imposta a tutti coloro tornati dall’Australia. Le altre fabbriche, al momento, sono invece operative.

“Attualmente possiamo continuare a lavorare – ha detto Helmut Marko, consulente Red Bull ad Auto Bild. Suppongo che tutte le squadre con sede in Inghilterra continueranno ad operare tranquillamente tranne la McLaren”.

“Aderiamo alle linee guida del governo britannico – ha dichiarato un portavoce della Mercedes a Speed Week. Non abbiamo avuto casi di Coronavirus né a Brixworth né a Brackley”. Il team anglo/tedesco ha smentito ieri il presunto dipendente positivo.

Leggi altri articoli in Ferrari

Articoli correlati

News F1

F1 | Stroll positivo al Coronavirus dopo il GP dell’Eifel

Stroll è risultato negativo all'ultimo tampone effettuato, aspetto che dovrebbe consentire alla squadra di schierarlo in Portogallo
Lance Stroll è risultato positivo al test del Coronavirus dopo l’ultimo Gran Premio dell’Eifel, 11° appuntamento di questo mondiale 2020