F1 | Berger: “Troppo presto per Hamilton andare alla Ferrari”

"Non puoi lasciare una squadra vincente"

F1 | Berger: “Troppo presto per Hamilton andare alla Ferrari”

Questo è il punto di vista dell’ex pilota di Formula 1 che ha gareggiato per la Scuderia di Maranello negli anni ’80 e ’90.

“A Lewis potrei solo raccomandare di cogliere la possibilità di guidare una Ferrari – ha dichiarato l’austriaco a Guardian – è un’esperienza eccezionale”. 

Lewis Hamilton non ha nascosto l’interesse verso la Ferrari ma secondo Berger, deve aspettare ancora qualche anno:

“Amo la Ferrari, ho amato la mentalità italiana, il marchio e penso che Lewis farebbe altrettanto. Molti piloti la amano ma deve essere nel momento giusto. Adesso sarebbe troppo presto perché ha un team fenomenale intorno a sé. Non si lascia mai una squadra vincente”.

La Scuderia di Maranello non ha negato l’interesse di avere in squadra Hamilton ma Mattia Binotto preferisce calmare gli entusiasmi:

“Onestamente non voglio entrare in questo dibattito – ha commentato ad Auto Hebdo- i media stanno spingendo troppo sulla questione di Lewis. Come abbiamo detto, è completamente prematuro e esamineremo le nostre opzioni al momento opportuno e vedremo cosa funziona meglio per noi come squadra”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. Zuffenhausen

    19 Dicembre 2019 at 18:37

    Credo che si dovrebbe riconoscere ufficialmente il “formulunese”, ovvero il linguaggio che pur ricco di parole non dice niente …
    Le dichiarazioni dei piloti e dei team manager sono il trionfo dell’ovvietà e del nulla di contenuto …

  2. Roby Bad

    20 Dicembre 2019 at 08:41

    Ah ah ah
    Vedi prima di un gran premio
    Un pilota dice “ oggi vorrei vincere “
    E ci montano su un articolo dai contenuti profondi

  3. Roberto30000

    20 Dicembre 2019 at 10:21

    Hamilton non correrà mai con una carretta made in ferrari

  4. michele

    20 Dicembre 2019 at 12:43

    Certo. E’ troppo presto per andare in Ferrari.
    Dovrebbe aspettare di prendere l’indennità di accompagnamento.
    Maturare il termine per la pensione.

    E poi magari può farci un pensiero.

    Vorrei ricordare a Berger o chi per lui che la vita è fatta di sfide,
    e ormai per Lewis potrebbe essere diventato scontato anche vincere.
    Quando è così meglio accettare nuove sfide.

    E’ ovvio che con una carretta in mano nessuno lo farebbe, ma penso che la Rossa abbia parecchia chanches di fare un’ottima macchina nel 2021.

    Sarà difficile che Hamilton cambi casacca senza assicurazioni chiare in merito e dati alla mano piuttosto certi.

  5. Zac

    20 Dicembre 2019 at 18:52

    La sfida di Michael Schumacher alla Mercedes per tre anni non viene mai ricordata.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati