F1 | Altro disastro per la Haas nelle qualifiche di Abu Dhabi

Magnussen e Grosjean partiranno rispettivamente dalla quattordicesima e quindicesima posizione

F1 | Altro disastro per la Haas nelle qualifiche di Abu Dhabi

Altro disastro per la Haas, che ad Abu Dhabi si è classificata in quindicesima e sedicesima posizione con Magnussen e Grosjean nel corso delle qualifiche. Entrambi partiranno una piazzola più avanti per via della penalità inflitta a Bottas, ma le prestazioni del team statunitense continuano a deludere. Durante le prove libere specialmente il francese è andato molto bene, complice anche il nuovo pacchetto di aggiornamenti (puntualmente distrutto proprio dal finlandese della Mercedes), e già il #8 della Haas pensa all’anno prossimo, evidentemente anche lui non vede l’ora che termini questa stagione disastrosa per la squadra americana.

“Come sempre non sapevamo cosa aspettarci – ha detto Magnussen. Ieri Romain ha avuto un buon ritmo con la sua vettura, poi però è dovuto tornare alla vecchia configurazione, e alla fine dei giochi oggi siamo calati entrambi, io quindicesimo e lui sedicesimo. Non va bene, ma spero di poter fare qualcosa domani. Ci divertiremo un po’ e cercheremo di goderci l’ultima gara della stagione, proveremo a prenderci uno o due punti”.

“Dopo tre sessioni di prove libere, nelle quali eravamo al sesto, settimo e undicesimo post, pensavo fossimo pronti per le qualifiche – ha ammesso Grosjean. Pensavamo di poter essere lì tra il decimo e undicesimo posto, ma la vettura era molto diversa. Non avevamo lo stesso pacchetto di ieri, e questo non ci ha aiutato: è la storia della nostra stagione. Prepari tutto per le qualifiche e poi la macchina si comporta in un altro modo. Sono deluso, ma i ragazzi non avrebbero potuto fare altro. E’ stato fatto il miglior lavoro possibile, non vedo l’ora che arrivi il prossimo anno”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati