F1 | Alpine, Davide Brivio: “Entro in questo nuovo mondo con la volontà di dare il mio contributo”

Il manager italiano si troverà a dover gestire Esteban Ocon e Fernando Alonso: "Non vedo l’ora di vederli spronarsi reciprocamente"

F1 | Alpine, Davide Brivio: “Entro in questo nuovo mondo con la volontà di dare il mio contributo”

Comincia ufficialmente l’avventura di Davide Brivio in Formula 1 con il team Alpine. Il neo team principal ha svelato oggi, insieme ad Esteban Ocon, la livrea della nuova A521, che il francese porterà in pista insieme al compagno di squadra Fernando Alonso. Il manager italiano è stato fondamentale nel ritorno di Suzuki nel motomondiale nel 2015, un viaggio che si è concluso con la vittoria del campionato piloti nel 2020 con Joan Mir. La sfida sulle quattro ruote è quindi inedita per l’italiano, che si è già ambientato ad Enstone.

Ho incontrato virtualmente nuove persone e ho cercato di capire il più possibile come funziona il team nell’ambiente della Formula 1. Ritrovo alcuni aspetti che sono in comune con le mie precedenti esperienze nel motorsport, mentre altri sono assolutamente inediti. La scuderia evolve ad altissimi livelli e sono contento di vedere come è tutto organizzato. Entro in questo nuovo mondo con la volontà di dare il mio contributo – ha detto il team principal – il nostro obiettivo è sfruttare tutto il potenziale della monoposto sviluppata e preparata ad Enstone e Viry. La scuderia ha fatto un ottimo lavoro negli ultimi anni. È nostro desiderio proseguire su questa strada puntando ad essere più competitivi e ad ottimizzare le nostre operazioni. Possiamo migliorare in certi ambiti per portare al massimo le performance della monoposto.

Sono tutti più ansiosi di vincere ‘prima e al meglio’ in Formula 1 – ha continuato Brivio – in confronto, si va un pò più lentamente nel MotoGP, dove si cerca di progredire per migliorare le performance in un certo lasso di tempo. In Formula 1, invece, bisogna accorciare i tempi affinché tutto sia sempre più veloce. È affascinante scoprire come tutto sia sviluppato e gestito in questo ambiente“.

Il manager italiano si troverà a dover gestire una coppia di piloti estremamente interessante: Esteban Ocon, al suo secondo anno con il team francese, ha fatto parlare di se nei suoi anni con la Force India, e Fernando Alonso, colui che ha portato la Renault alla conquista del titolo mondiale nel 2005 e 2006.

Fernando è un Campione del Mondo e uno dei più grandi talenti della Formula 1. Porterà al team la sua esperienza e competenze. È stato via per due anni per vivere altre esperienze, ma ora vuole tornare alla Formula 1. Ciò evidenzia il suo irrefrenabile desiderio di avere successo e ottenere buoni risultati. Avrebbe potuto fare una carriera d’oro in altre discipline, ma ha voluto ritrovare l’ambiente più competitivo per confrontarsi con le speranze del futuro. Anche Esteban è un pilota interessante e fa parte della nuova generazione. L’anno scorso, è cresciuto molto a fine stagione. Ha raggiunto un buon livello e può affrontare quest’anno con positività, continuando con lo stesso team e un’auto simile. Non vedo l’ora di vederli spronarsi reciprocamente. Il miglior connubio è quando i due piloti si tirano verso l’altro, per cui spero che potremo assistere a tutto questo sia sul piano sportivo che su quello delle performance”.

Gestire una coppia simile non sarà una passeggiata, sopratutto per quanto riguarda il pilota asturiano: Alonso è affamato di vittoria, è tornato per vincere e, su nostra precisa domanda, Brivio ha spiegato che non è spaventato dal compito che lo aspetta.

Non credo che la relazione con Fernando sarà difficile – ha risposto il team principal – ho parlato con lui: mi è sembrato un ragazzo assolutamente normale, ma estremamente motivato. Vuole trarre il meglio dalla sua vettura: non è tornato solo per guidare, vuole dei risultati, vuole togliersi ancora delle soddisfazioni. E’ ambizioso,  esigente, ma questo mi piace in un pilota“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati