F1 | AlphaTauri, Gasly: “Ricordo ogni attimo della vittoria di Monza”

La vittoria in Italia è una continua fonte di ispirazione per il francese

F1 | AlphaTauri, Gasly: “Ricordo ogni attimo della vittoria di Monza”

From zero to hero. Quelle giornate ebbre di serendipità, quando magari cerchi un piazzamento a punti e invece trovi l’Olimpo, corri e guidi talmente bene da sbancare il lotto e fare la storia, tua e della F1.

La vittoria a Monza, nel GP di Italia, è stato il momento più alto della carriera di Pierre Gasly. Il francese, classe ’96, è stato protagonista di una stagione notevole (dieci volte a punti e decimo posto in classifica finale), impreziosita oltre ogni aspettativa da un trionfo a dir poco eccezionale.

Non è un caso quindi che il driver dell’AlphaTauri ricordi ogni momento di quella gara, e che ogni volta che pensa a quella giornata trovi la giusta motivazione e ispirazione per fare ancora meglio. L’obiettivo è rivivere con la squadra di Faenza, di cui ormai è il vero leader, prestazioni importanti.

“Ricordo ogni singolo attimo di quella gara e dei festeggiamenti; è qualcosa impresso nella mia mente che non andrà mai viaha dichiarato Pierre Gasly a Motorsport.comQuest’anno è stato talmente intenso che non abbiamo potuto rifiatare, non mi sono rilassato o divertito quanto avrei potuto fare senza l’emergenza Covid. Però, quando c’era una settimana di pausa tra una gara e l’altra sono stato nella mia casa a Milano e ho potuto ripensare e riflettere a quanto successo a Monza, dicendomi ok ce l’abbiamo fatta davvero. E’ stato qualcosa di incredibile, considerando che oltre Mercedes hanno vinto solo Max Verstappen e Checo Perez. Quando sono a casa guardo il trofeo di Monza, lo guardo a colazione e penso wow è tutto vero. Si può fare, anche se guidi per una squadra di metà schieramento. Questo vale come motivazione per tutti noi del team, per cercare di ripetere giornate così, momenti indimenticabili come in Brasile nel 2019 e Monza”.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati