F1 | AlphaTauri, Franz Tost: “Il team si è preparato bene per affrontare la stagione”

"Pierre e Daniil hanno dato importanti feedback agli ingegneri", ha aggiunto

F1 | AlphaTauri, Franz Tost: “Il team si è preparato bene per affrontare la stagione”

769 giri completati e 3.580 chilometri percorsi: è questo il dato significativo dei test dell’AlphaTauri, la squadra che ha di fatto preso l’eredità della Toro Rosso (sotto l’aspetto del nome, il team è identico). Kvyat e Gasly non hanno riscontrato particolari problemi nell’arco della sei giorni di prove del Montmelò, e c’è soddisfazione al muretto per quanto fatto. La battaglia per il centro gruppo si preannuncia agguerrita, e la Scuderia con sede a Faenza vuole farne parte da protagonista assoluta.

“Per l’AlphaTauri i test invernali sono stati soddisfacentiha detto Franz Tost, team principal della Scuderia. La vettura si è dimostrata affidabile e competitiva. Siamo stati anche molto fortunati con il meteo, perché la maggior parte delle giornate hanno registrato temperature piuttosto elevate per questo periodo dell’anno. Solo durante la seconda settimana, in particolar modo giovedì pomeriggio il vento ha reso le cose un po’ più complicate, ma questo ci ha dato la possibilità di testare la nuova AT01 in diverse condizioni. Pur avendo avuto due giorni in meno di test, siamo riusciti a tirare fuori il massimo, imparando tanto sulla vettura nel corso di queste sei giornate, durante le quali abbiamo percorso in totale 3.580 km senza grosse difficoltà. Ci sono stati solo alcuni piccoli problemi, ma è una cosa del tutto normale in questa fase e siamo complessivamente soddisfatti per come è andata”.

“Tutta la squadra ha fatto un gran lavoro per preparare l’auto nei tempi e ha ben svolto il fitto programma di test in pista. La Honda ha fatto un altro passo avanti con la sua power unit, migliorando sia le prestazioni che l’affidabilità, consentendoci di essere costanti. Abbiamo avuto una buona preparazione pre stagionale, grazie agli sforzi di tutti a Bicester, Faenza e Sakura, in quello che è stato una sorta di test senza sosta. Sia Pierre che Daniil sono stati molto professionali e hanno dato preziosi feedback agli ingegneri per lo sviluppo della AT01, rendendo più semplice ed efficiente l’analisi di tutti i dati. Sono convinto – conclude il capo del muretto – che il team sia ben preparato per affrontare la prossima stagione di Formula 1 e non vedo l’ora che arrivi la prima gara in Australia”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati