F1 | Verstappen: “Non mi rivedo nella descrizione di Drive to Survive”

L'olandese ha detto la sua sulla serie in un'intervista concessa ad ABTalk

F1 | Verstappen: “Non mi rivedo nella descrizione di Drive to Survive”

Ieri è stata lanciata la seconda stagione di Drive to Survive, la serie che racconta il dietro le quinte dei team e dei piloti di Formula 1. Ma se i tifosi e gli appassionati di motori sono entusiasti di scoprire il lavoro e le emozioni dei box che si celano dietro a un Gran Premio, c’è un protagonista illustre che non si rivede in quanto raccontato da Netflix: Max Verstappen.

L’olandese, in un’intervista concessa ad ABTalk, non ha gradito il dipinto che Netflix ha fatto di lui nella prima stagione di Drive to Survive: “Il problema è che ti dipingeranno sempre come vogliono: qualunque cosa tu dica, proveranno a farti sembrare spericolato o qualsiasi cosa si adatti alla storia della serie. Quindi no, non mi è piaciuta molto. La serie è incentrata sull’eccitazione e deve essere eccitante. Di conseguenza ti descrivono in qualunque cosa che si adatti all’episodio. Ma è solo una serie, non penso che sia stato il vero me”.

Infine, sulle interviste e sul suo carattere: “Preferisco avere solo un’intervista faccia a faccia con la persona che vorrebbe conoscermi. Mi piace essere solo me stesso e parlo quando ho bisogno di parlare e se non ho niente da dire, non dico nulla”.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati