Ericsson: “É stato un incidente terribile, ma sto bene”

Il pilota svedese non ha preso parte alle qualifiche di Silverstone per un incidente in FP3

Ericsson: “É stato un incidente terribile, ma sto bene”

Qualifiche negative per la Sauber nel GP di Silverstone, con Felipe Nasr che non è andato oltre la 21^ posizione e Marcus Ericsson fuori dai giochi per un grave incidente nelle FP3.

Lo svedese ha perso il controllo della sua monoposto in curva 15 infrangendosi a grande velocità sulle barriere. Portato subito in ospedale per i controlli è uscito fortunatamente illeso: ancora in dubbio la sua partecipazione alla gara.

“É stato un terribile incidente – ha raccontato il pilota – Sono andato troppo largo sul cordolo e ho toccato l’erba umida. Ho perso il controllo della macchina e ho avuto un grande impatto contro le barriere. Sono andato al centro medico e, per colpa dell’impatto, mi hanno mandato in ospedale. Mi hanno fatto molti controlli, ma le cose stanno procedendo bene. Mi sento un po’ dolorante, ma per il resto sto bene. Sono ovviamente deluso per non essere riuscito a prendere parte alle qualifiche, ma è più importante che sono a posto. Mi scuso con il team”.

Deludente la prestazione di Felipe Nasr, incapace di andare oltre la Q1 e ancora una volta ai margini dello schieramento.

“Prima di tutto sono contento che Marcus sta bene dopo il suo incidente – ha ammesso il brasiliano – Guardando alle qualifiche è stata una sessione deludente per me. Ero sicuro di poter finire un po’ più avanti, visto che ero abbastanza soddisfatto del bilanciamento della vettura. Il mio stint sul primo treno di gomme era ok, ma con il secondo ho auto molto sovrasterzo e non sono stato in grado di migliorare il mio tempo. Dobbiamo capire il motivo di questo grande cambiamento: domani sarà una gara difficile, ma il meteo potrebbe cambiare le cose”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati