Ericsson: “Dobbiamo continuare a spingere per chiudere il gap”

Il pilota Sauber felice per il suo 16° posto nelle qualifiche del GP di Singapore. 18° posto per Nasr.

Ericsson: “Dobbiamo continuare a spingere per chiudere il gap”

Qualifiche agrodolci in casa Sauber nel GP di Singapore. Marcus Ericsson ha chiuso 16° dopo essere riuscito a superare la Q1; Felipe Nasr si è invece dovuto accontentare di un mesto 18° posto per una gara che si prospetta difficile e incerta

Buone sensazioni per Ericsson che è riuscito a raddrizzare un weekend iniziato nel peggior modo possibile.

“È positivo aver raggiunto la Q2 oggi. Nel complesso è stato un fine settimana difficile dove non sono stato in grado di ottenere un buon feeling con la monoposto durante le sessioni di prove. Pertanto è ancora più bello essere riusciti a fare la seconda sessione di qualifiche. Si tratta di un ottimo sforzo, ma dobbiamo continuare a spingere per chiudere il gap con il centro del gruppo”.

Delusione invece per Nasr che ha visto vanificati i suoi sforzi durante le libere ma che non demorde vista la forte incertezza che dovrebbe regnare in gara.

“È stata una qualifica deludente per me. Sono rimasto sorpreso dal colo di prestazioni in qualifica dopo essermi sentito a mio agio durante le sessioni di prove libere. Siamo andati nella giusta direzione per quanto riguarda l’equilibrio della vettura poi nelle qualifiche ho lottato con il grip posteriore durante il mio primo tentativo. Con il secondo set di gomme ho sentito che la temperatura non era quella giusta. Comunque tutto può succedere qui a Singapore, perciò dobbiamo continuare a lottare”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati