Domenicali: “Cerchiamo un secondo pilota”

Non c'è fretta a Maranello, ma l'opzione di Massa per il 2013 è scaduta

Domenicali: “Cerchiamo un secondo pilota”

Stefano Domenicali ha avvertito che la Ferrari è sul mercato per cercare un pilota gregario. Con l’opzione per il 2013 del contratto di Felipe Massa che è scaduta la settimana scorsa, un gran numero di driver sono stati collegati al suo posto per la prossima stagione, e ultimo della lista è l’ex ferrarista Kimi Raikkonen.

“Kimi è stato campione del mondo con noi e ho visto il gossip, ma non c’è niente più di questo,” ha detto il team principal del Cavallino al tabloid Sun. A Sky tedesca il capo delle Rosse spiega che sarà un grande pilota: “E’ sempre stata la filosofia della Ferrari avere un grande campione e quindi un ottimo pilota che è vicino a lui”. La Ferrari fin dai tempi di Michael Schumacher ha avuto un pilota numero uno e un numero due abile ma non in concorrenza con il leader, per cui Raikkonen, o Jenson Button, altro nome accostato a Maranello, è improbabile possano essere compagni di squadra per Fernando Alonso nel 2013. “Credo che questi piloti hanno contratti con altre squadre”, ha replicato Domenicali. “E noi non abbiamo fretta”.

Tuttavia, il denaro potrebbe essere un fattore chiave: in Emilia sono scontenti del punteggio di Massa, che ha contribuito solo con 25 punti al bottino di 189 che ha la Ferrari nel campionato Costruttori, in cui la Rossa è quarta. Per questo motivo il corrispondente brasiliano Livio Oricchio pensa che Raikkonen potrebbe raddoppiare gli introiti prendendo il posto di Massa. E secondo Raymond Blancafort, scrivendo su El Mundo Deportivo, è convinto che l’operazione potrebbe anche essere conveniente: “Il brasiliano al momento è molto costoso per la Ferrari”. Ma Domenicali è pronto a sdrammatizzare la speculazione, almeno per ora. “Stiamo correndo con Felipe e vogliamo proteggerlo. E’ importante farlo per questo campionato”, ha concluso il team manager di Imola.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

200 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati