Diffusori, i team di F1 valuteranno domenica mattina la proposta FIA

Diffusori, i team di F1 valuteranno domenica mattina la proposta FIA

I team di Formula 1 si incontreranno domenica mattina al Gran Premio di Gran Bretagna per discutere della possibilità di trovare l’unanimità sulla proposta della FIA che si è dichiarata disponibile a rinunciare al divieto sull’uso degli scarichi e diffusori soffiati in frenata a patto che tutte le squadre siano d’accordo.

Sebbene Red Bull Racing, McLaren e Ferrari sarebbero a favore del provvedimento, altri team non sarebbero totalmente convinti.

La Williams, tra team che hanno spinto la FIA a vietare gli scarichi soffianti in rilascio, ha dichiarato che discuterà della questione con il suo motorista, la Cosworth, prima di prendere una decisione.

Ross Brawn della Mercedes GP non è parso molto ottimista e ha ammesso che diversi team non sono favorevoli all’accantonamento del divieto.

“E’ difficile. Ci incontreremo alle 10.30 di domani. Dal meeting di oggi è parso chiaro che ci sono opinioni diverse. In pratica, Red Bull, Ferrari e McLaren, oltre noi, sono disposte a trovare una soluzione per il bene della Formula 1. Altri team invece vogliono rifletterci. Spero che alla fine si riesca a trovare una soluzione in modo da metterci questa questione alle spalle e pensare alle corse. Non so davvero come andrà a finire domani, ma spero che troveremo una soluzione. Se torneremo alle specifiche di Valencia ci saranno comunque dei team non soddisfatti. Devono comprendere che non è facile trovare una soluzione. Molti hanno riconosciuto che sarebbe meglio rimandare il divieto alla fine della stagione e spostare gli scarichi in una posizione diversa in modo da renderli innocui ed evitare queste difficoltà”.

Se i team non raggiungeranno un accordo nella riunione del Technical Working Group di domani, secondo Brawn la FIA manterrà il divieto imposto da oggi.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

20 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati