Continuano le voci sul futuro di Briatore

Continuano le voci sul futuro di Briatore

Flavio Briatore era presente a Silverstone, sarebbe la sua terza apparizione nelle ultime cinque corse, e continuano le voci circa un suo possibile ruolo nel direttivo della Formula Uno a partire dal 2013. Briatore, squalificato a vita dalla Fia per i fatti si Singapore, potrebbe rientrare nel Circus solamente dopo il campionato 2012, a Silverstone aveva un pass Vip, che può essere rilasciato solamente da Bernie Ecclestone, capo esecutivo della Fom.

Il ruolo di Flavio in futuro dovrebbe essere proprio quello di affiancare Ecclestone e gestire le sponsorizzazioni, non si sa se come socio oppure come negoziatore per parte dei team.

Nel frattempo Webber, che gravita ancora nell’ambito della gestione manageriale di Briatore, ha rivelato di aver parlato con Flavio la sera prima della gara. Il manager di Cuneo gli avrebbe suggerito di puntare il tutto per tutto alla partenza per sopravanzare il compagno di team Vettel e involarsi verso una vittoria che lo avrebbe sicuramente rilanciato all’interno della squadra.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

20 commenti
  1. Daniele

    15 Luglio 2010 at 21:50

    Ma chi ti pensa truffatore.
    Vai a pagare le tasse.
    Un uomo che ha contribuito alla cattiva fame della formula 1, piu’ di ogni altro.

  2. cosimo

    15 Luglio 2010 at 23:07

    un evasore….uno che fa schiantare il secondo pilota per far vincere il primo pilota…

    non sono un genio ma è limpido come l’acqua che un elemento così non solo mina la sportività ma anche l’integrità di un mondo che già naviga in acque turbolente.

  3. lelu79

    16 Luglio 2010 at 08:56

    Concordo con Daniele. Non deve più essere messo in condizione di fare delle cose come il Crashgate..lui che tanto si lamentava della F1 e passava per quello tanto onesto, propositivo e innamorato dello spettacolo in pista, ha fatto una delle cose peggiori che siano mai successe nella storia della F1.
    Mi spiace ma adesso la paghi caro Flavio,e te ne stai fuori.

  4. Daniele

    16 Luglio 2010 at 10:03

    Sono d’accordo con voi, ma oltre al crash gate e le porcate che ha fatto in F1, è un truffatore nella vita, addirittura su wikipedia viene illustrata la fantastica storia del caro NAOMO:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Flavio_Briatore

  5. Gaetano

    16 Luglio 2010 at 11:30

    Purtroppo o sostituirà Ecclestone prima o poi oppure sarà al muretto Ferrari!
    Ricordatevi di queste parole !

  6. jimmy

    16 Luglio 2010 at 11:34

    D’accordo, non viviamo in un paese specchiato, siamo governati da un associazione a delinquere; ma sottacere che il sig. Briatore è un bandito, è troppo. Visto che è molto amato dai media, che si candidi in qualche amministrazione o addirittura in parlamento, tanto uno più uno meno.

  7. Daniele

    16 Luglio 2010 at 13:33

    Ma infatti sostituirà berlusconi al governo e domenicali in ferrari.
    BRRRRRRRRR

  8. Federico Barone

    16 Luglio 2010 at 13:49

    Sembra che a questo punto anche la panchina di Prandelli vacilli…

  9. Sagittarius

    16 Luglio 2010 at 13:59

    Non condivido per nulla questo barbaro accanimento contro la figura di Briatore. La vicenda del crash-gate si è rivelata una farsa orchestrata dalla FIA di Mosley e nulla è stato dimostrato, anzi abbiamo visto tutti la successiva sentenza di Parigi.. se Todt ha dato l’ok per un suo ritorno nel 2013 è perché ha capito che in tribunale il Flavio avrebbe vinto anche l’appello.

    Per il resto stiamo parlando di un personaggio che sarà sì stato protagonista di episodi controversi in gioventù, ma che poi ha dimostrato di essere un abile imprenditore (Formula 1, farmaceutica ecc.) venendo praticamente dal nulla.

    Questo però ne fa un personaggio invidiato da molti perché qualcuno prima dell’avvento del Trubula voleva farci passare la Formula 1 come un ambiente elitario e chiuso in se stesso.. vero solo in parte, dal momento che Briatore ha ribaltato tanti luoghi comuni su questo sport tenendo alto il vessillo italiano nel Circus.

  10. altair

    16 Luglio 2010 at 14:50

    l’altro giorno casulmente ad una trasmissione radiofonica ho sentito un tizio dello stesso paese, in provincia di Cuneo, che diceva che agli inizi di carriera faceva l’assicuratore li nella zona, ma però vendeva assicurazioni fasulle e molta gente ha ancora il dente avvelenato, comunque Briatore è un tipico personaggio italiano, sicuramente sa fare il suo mestiere, e lo fa senza guardare in faccia a nessuno, mettendo in bilancio rischi e ricavi, quello che non mi è ben chiaro è come mai personaggi come Briatore (che sia chiaro a me non piace) siano abbastanza odiati e personaggi come Valentino Rossi (che non mi piace altrettanto) grandissimo pilota, ma per il resto personaggio a dir poco discutibile oltre super evasore, sia idolatrato da tutti.
    mah

  11. Durbanz

    16 Luglio 2010 at 14:57

    A chi critica Briatore dico solo una cosa: prima diventate amministratori delegati di un top team F1 e portatelo al titolo mondiale, dopo eventualmente si potrà avviare una discussione sensata!

  12. jimmy

    16 Luglio 2010 at 15:09

    Beh, paragonare Valentino a Briatore è paradossale: uno è un pilota di professione che ha evaso parte dei suoi guadagni al fisco, e giustamente ha pagato; l’altro è un “faccendiere” con alle spalle bancarotte e truffe, che non solo evade ma truffa il fisco (vedesi benzina per lo yacht). Distinguiamo i poco onesti dai disonesti di professione!

  13. Daniele

    16 Luglio 2010 at 15:10

    Semplicemente perchè la maggior parte della gente, che sia per ingoranza, che sia perchè l’informazione è manipolata, conosce solo una facciata delle cose.
    Valentino Rossi (per carità, sportivamente parlando è il pilota moto piu’ forte della storia) è un mago della pubblicità e riesce a farsi amare da tutti.
    Briatore, chi lo ama, lo ama perchè lui è NAOMO..

  14. www.polemiche.com

    16 Luglio 2010 at 18:34

    Amato o Odiato è l’uomo giusto per la Ferrari. Ormai la Ferrari ha un peso politico pari a ZERO. Grazie a Domenicali…non scordatevi cosa stanno facendo alla Ferrari di domenica in domenica. Adesso anche “l’amico” Charlie mente sulla dinamica dei fatti e la Ferrari ha riportato esattamente (minuti alla mano) il susseguirsi della vicenda. Risultato? HA Mentito. A questo punto deve lasciare la F1 magari chiedendogli anche perchè…

  15. Motore Asincrono Trifase

    17 Luglio 2010 at 22:57

    @Durbanz Direi prima diventate evasori fiscali e truffatori scappati e ritornati in italia con un amnistia, e poi parlate.
    Mah,io parlo lo stesso e dico che grande manager o meno si puo’ fare a meno di un delinquente. Bastano gia’ le spie indistriali e i nazisti in f1

  16. giacomo

    18 Luglio 2010 at 18:51

    io lo vedrei bene in Ferrari…ha la stoffa e l’ambiente gli si adatta alla perfezione.

  17. giacomo

    18 Luglio 2010 at 18:56

    la solita storia…
    cosa volete, se un criminale piduista ha potuto fare quello che è sotto gli occhi di tutti, allora non vedo perchè non potrebbe il “signore” in questione;
    agli italiani piacciono simili personaggi, li ammirano, sono pronti a servirli e adularli, si “vedono” in loro…ovviamente non avendone le “qualità”, si accontentano di eleggerli a loro idoli, ignorando ogni aspetto …diciamo poco presentabile della loro personalità

  18. jimmy

    19 Luglio 2010 at 14:06

    Bravo Giacomo! Hai perfettamente descritto la situazione in cui viviamo in Italia: i personaggi peggiori sono diventati degli idoli. Anche se siamo una minoranza (purtroppo), dobbiamo dissentire da questo conformismo populista e amorale.

  19. Summit

    19 Luglio 2010 at 22:36

    Briatore non ha fatto schiantare nessuno a Singapore.
    Se non conoscete come stanno le cose….., mi chiedo chi vi da il diritto di sentenziare.
    Parlate perchè rosicate o perchè avete dei dati certi?
    Ma per favore!!!! come gia detto da qualcuno, “quanto uno solo di Voi (buono solo a parlare) diventerà un TopTeam vincendo 4 Mondiali e portando i migliori 2 piloti degli ultmi 15 anni (Schumacher-Alonso)”, forse inizia a meritare di simulare qualche parola con la bocca.

  20. luciano

    20 Luglio 2010 at 00:25

    Leggendo molti di questi commenti mi viene in mente uno dei vecchi detti toscani che diceva che la mamma dei cretini e tutti i giorni in stato interessante

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati