Chandhok: “La cultura indiana sarà uno shock per molti in F1”

Chandhok: “La cultura indiana sarà uno shock per molti in F1”

Karun Chandhok ha dato qualche consiglio ai piloti ed ai team di F1, che andranno in India per la prima volta. Il pilota ha ammesso che bisogna adottare qualche accorgimento.

Ha dichiarato al giornale svizzero Blick: “La cultura indiana sarà un bello shock per molti di loro. E’ un caos organizzato, come in Malesia o in Brasile. E coinvolge tutto – il traffico, il cibo, il nostro stile di vita. Siamo molto chiassosi e caotici”.

“Sin da quando si arriva si ha esperienza di questa follia, che sorprenderà tutti, ma vuol dire che l’India è un paese con l’anima”.

“Niente è strutturato – se vi dicono per esempio “alle 12.30″, probabilmente per lui vuol dire all’una o alle due. Più o meno si può pensare all’Italia” ha detto ridendo.

Un’ultima dritta è stata riservata al cibo e all’acqua: “Molti si faranno vaccinare, ma bisogna stare attenti col cibo. E bevete solo acqua in bottiglia, non usate il ghiaccio e non mangiate insalata cruda. Solo cibo cotto, così non dovreste avere problemi”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

52 commenti
  1. Slauzy

    24 Ottobre 2011 at 14:24

    Il paragone con l’Italia non lo doveva fare!

    • DavideAlex

      24 Ottobre 2011 at 14:35

      Ho capito che siamo messi male, ma fino a questo punto no!

      • !!--MAURO--!!

        24 Ottobre 2011 at 14:47

        ma se lo fa, dovremmo porci tutti qualche domanda…

    • Federico Barone

      24 Ottobre 2011 at 16:33

      Beh… un po’ si, lo poteva fare.
      Siamo sinceri.

      • DavideAlex

        24 Ottobre 2011 at 17:59

        Dici questo perchè probabilmente non hai conosciuto gli indiani …

      • Federico Barone

        24 Ottobre 2011 at 20:39

        Hai ragione, conosco qualcuno originario dello Sri Lanka, ma non so quanto possano essere simili…

      • DavideAlex

        25 Ottobre 2011 at 21:01

        Dalla padella alla brace insomma … lo Sri Lanka è messo talmente bene che c’è la guerra civile e scappano tutti da noi e non tornano più indietro, ci sarà pure un motivo!

    • Samuele

      26 Ottobre 2011 at 14:13

      In italia per 12.30 vuol dire anche il giorno dopo..

      Quante volte andiamo in qualche ufficio / sportello e dopo 2 ore di attesa ci rimandano perchè il principale non c’è.

      • Samuele

        26 Ottobre 2011 at 14:19

        Non sto dicendo che è bello che ci sputtanino..
        però se alziamo il tappeto e ci nascondiamo sotto la polvere .. preoccupandoci di fare bella figura con gli ospiti.. non abbiamo risolto il problema!

  2. Lucky

    24 Ottobre 2011 at 14:38

    E’ chiaro che fosse una battuta:
    Intendeva con l’Italia del 1300.
    E’ importante confrontarsi con un paese migliore del proprio per accrescere alle credenziali di quest’ultimo.

    • schubaffo

      24 Ottobre 2011 at 14:43

      o con l’Italia sotto certe latitudini… 😀

      • Aanto

        24 Ottobre 2011 at 15:10

        io direi l’Italia in tutte le sue latitudini. Non esistono italiani migliori di altri italiani.

      • ghepy

        24 Ottobre 2011 at 15:58

        Schubaffo……..sei un demente?!!??!! per non dire altro.C……E!

      • attila

        24 Ottobre 2011 at 17:37

        Ma vi rendete conto cosa bisogna veder scritto in un blog???????
        Mah!!Certe persone si dovrebbero frustare da sole……!!!
        Parlo ovviamente di schubaffo.
        Ah dimenticavo: il bello e’ che c’e’ pure qualcuno che gli mette i pollici su’.
        Una sola parola: VERGOGNATEVI.

      • Buba

        24 Ottobre 2011 at 20:41

        Forse si dovrebbero vergognare le persone che non sanno cogliere una battuta rimarcata anche da una faccina.
        Coda di paglia? 🙂

      • Gennaro

        24 Ottobre 2011 at 20:59

        schubaffo fai tenerezza

      • CECCO

        25 Ottobre 2011 at 22:31

        SECONDO ME CARO ”SCHUBAFFO” SEI UN DEMENTE SECONDO ME TU SOPRA CERTE LATITUDINI NON CAPISCI UN C…O!

  3. Giulio

    24 Ottobre 2011 at 14:39

    Dopo Sarkò, pure Chandhok ci prende per il culo.

  4. Agisette

    24 Ottobre 2011 at 14:52

    ”sarà uno shock per noi vederti al volante”

    • Graziano

      24 Ottobre 2011 at 16:55

      ahahahahaha!!!esatto Agisette…ti quoto in pieno…

  5. AndreaP

    24 Ottobre 2011 at 15:00

    Ma cosa vuole questo pilotino da quattro soldi!
    Torna da dove sei arrivato..

  6. Uenj87

    24 Ottobre 2011 at 15:12

    No è la tua presenza uno shock per la F1|||

  7. vito

    24 Ottobre 2011 at 15:23

    Chandhok???!!!
    lui fa paragoni con L’Italia…
    e noi rispondiamo

    Chandhok…..ma va a Fanc…..

  8. Arturo

    24 Ottobre 2011 at 15:48

    Carissimo Chandock, la presa per il culo non è accostare l’India all’Italia, ma dire che la miseria in cui vivete è cultura.

  9. Max

    24 Ottobre 2011 at 16:03

    Eh caro Arturo… se parli così dai piena ragione al buon Karun.

    • Arturo

      24 Ottobre 2011 at 16:51

      Hai ragione, noi alla miseria non ci siamo e la forbice sociale non è così esasperata. Non è il luogo per parlare di politica, però in un paese come il nostro, che amo per la storia che ha, e non per un senso di patria che non mi appartiene, certe situazioni ormai croniche e certi eventi, anche recenti, mi fanno rabbia. Ho esagerato, ma l’esagerazione è solo un ingrandimento di un qualcosa di vero e con le stesse caratteristiche. Il pollice verso non è mio!

    • DavideAlex

      24 Ottobre 2011 at 18:02

      Insomma dai, noi siamo indietro, ma l’India è ancora al Medioevo, chi dice il contario si basa solamente sulle dicerie che vogliono gli indiani tutti brillanti matematici e l’India un paese in grande ascesa.

  10. ghepy

    24 Ottobre 2011 at 16:05

    certo che voi negli articoli leggete solo quello che volete o capite solo quello che volete?!!
    ha parlato di un paese con l’anima!
    citando l’italia come un paese dove la vita si vive.
    certo non si riferiva all’acqua o al cibo!!!
    se ci offendiamo …………..siamo persi.
    solo alcuni italiani idioti come sopra (schubaffo)
    fanno ancora differenze interne Nord- Sud SCHU-BABBO

  11. Beppe (tifoso RedBull)

    24 Ottobre 2011 at 16:13

    Vai a zappare la terra figlio di papà magari ti riesce meglio che guidare una F1.

    Beppe

  12. Federico Barone

    24 Ottobre 2011 at 16:37

    Ragazzi, ma che vi succede? Vi rendete conto del modo in cui vi esprimete?

    Cose dei matti…

    http://animediet.net/wp-content/uploads/2010/05/633814308570652130-PopeFacepalm.jpg

  13. Paolo93

    24 Ottobre 2011 at 17:14

    Sarà uno chock vedere in pista lui e l’altro campione indiano Kartyequalchealtracosa contemporaneamente.

    • alex71

      25 Ottobre 2011 at 11:06

      ho appena letto che correranno jarno e kovalainen..MENO MALE!!!!!

      • Paolo93

        25 Ottobre 2011 at 16:47

        l’ho letto anch’io

  14. jack

    24 Ottobre 2011 at 17:18

    a parlato il paracarro che il prossimo anno guidera’ al max un go kart in india 😀
    bhe magari lui si riferiva alla puntualita’ degli appuntamenti…….

  15. Marcello

    24 Ottobre 2011 at 20:19

    Ha detto bene che l’Italia è caotica. Siete mai stati a fare una visita in ospedale? O a fare la fila alle poste per un’ora e poi chiedono loro a voi come si fa un bonifico? O mettere le marche da bollo per fare domanda allo Stato?(solo noi in tutte le nazioni del mondo!) O pagare subito per aprire un’attivita?
    Devo continuare?
    Forse a pensarci l’India è migliore di noi perchè ha la scusante delle ingiustizie sociali e della “immaturità” giovanile della nazione.
    Forse dovremmo essere orgogliosi di essere paragonati all’India.

    • DavideAlex

      25 Ottobre 2011 at 20:58

      Orgogliosi di essere paragonati a un paese di caste, guerre religiose, dove il 99% della popolazione fa la fame e muore delle peggiori malattie sulla faccia della Terra? Prego, vada, io mi tengo l’Italia con tutti i suoi difetti!

  16. Alexmah

    25 Ottobre 2011 at 02:54

    a parte che le sue parole assomigliano alle parole di studio aperto quando parla dell'”allarme caldo” ogni estate..
    al di là di questo il paragone con l’italia per quanto riguarda i ritardi, è azzeccatissimo! Non vedo l’ora di vedere i suoi testacoda in pista domenica 😀

  17. Giorgio

    25 Ottobre 2011 at 09:38

    veramente l´india é messa molto meglio dell´italia economicamente, l´italia é uno stato sull´orlo del fallimento l´india segna crescite a doppie cifre… e lui intendeva che anche gli italiani sono sempre in ritardo come gli indiani…cmq non ha fatto una bella pubblicitá al proprio paese

  18. y3ll0w

    25 Ottobre 2011 at 10:03

    Rimane il fatto che siamo un paese alla deriva.
    Non è solo un problema politico ma socio-culturale.

  19. giovanni

    25 Ottobre 2011 at 10:12

    Vi ricordo che l’italia ha avuto da sempre rapporti con l’oriente per ovvie ragioni geografiche, quindi è normale che abbiamo anche qual cosa in comune con gli indiani!

    • Federico Barone

      25 Ottobre 2011 at 10:40

      😀
      Non diamo colpa agli indiani, se noi siamo casinisti, dai… 😉

  20. Matt

    25 Ottobre 2011 at 10:51

    Ocio a dare del paracarro ad un pilota!!!!! Non sia mai che in futuro ci ritroveremo un Chandhok campione del mondo su Force India!!! 🙂

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati