Briatore: “Alonso? L’ho convinto io a lasciare la Ferrari. Lo accusavano per tutto”

Se la Ferrari avesse scelto subito Arrivabene, probabilmente lo spagnolo avrebbe continuato con la Rossa

Briatore: “Alonso? L’ho convinto io a lasciare la Ferrari. Lo accusavano per tutto”

Sicuramente nessuno si sarebbe atteso un ritorno in Formula 1 del binomio McLaren Honda così inclemente. Fino ad ora il team di Woking e il motorista giapponese hanno portato a casa risultati pressoché mediocri. Una stagione così al di sotto delle aspettative non incalzava nemmeno gli incubi più torbidi di Fernando Alonso che, quando mancano sei gare alla fine del campionato, si vede fermo in 15esima posizione a quota 11 punti.

Quello che si appresta a vivere la Formula 1 in Giappone sarà una gara importantissima per la McLaren che, a Suzuka, correrà proprio a casa del suo motorista, la Honda. In un certo senso quella nipponica è la seconda gara di appartenenza per il team di Woking entrambi i suoi piloti, per motivi differenti, sono legati all’estremo Oriente e, in particolar modo la pista di Suzuka, non può che riportare alla memoria dei più nostalgici alcune delle gare maggiormente piene di patos disputate da una leggenda del Motorsport come Ayrton Senna proprio negli anni in cui guidava una McLaren motorizzata dalla casa di Tokyo.

Sono passati dieci anni dal primo Mondiale ottenuto in Formula 1 dal pilota spagnolo e Flavio Briatore ha voluto sciogliere alcuni dubbi a riguardo del tanto criticato addio del suo pilota alla Ferrari: “Sono stato io a convincere Fernando ad andare via da Maranello per passare in McLaren. In Ferrari non poteva starci ulteriormente, lo accusavano per tutto – ha sentenziato il manager dell’ovietense – Ha dovuto andare via soprattutto dopo l’arrivo di Mattiacci, magari, senza di lui, avrebbe anche potuto continuare a correre per la Ferrari”.

Non è un mistero. La carriera di Marco Mattiacci in veste di Team Principal della scuderia di Formula 1 si è rivelata essere più effimero della vita di una farfalla. A fine stagione il romano è stato velocemente rimpiazzato da Maurizio Arrivabene, ex uomo chiave della Philip Morris che ora si coccola i suoi piloti: “Nessuno si poteva immaginare una situazione disastrosa come questa – ha continuato Briatore facendo chiaro riferimento ai risultati della McLaren – Posso solo dire che conosco bene la Honda e come lavorano i giapponesi, sanno costruirli i motori. Nel 2016 lotteranno per le posizioni da podio”.

E se la McLaren non migliorerà cosa farà Alonso? “Se non riuscirà ad avere una macchina vincente in Formula 1, dovrà guardarsi in giro”.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

17 commenti
  1. ChrisAmon

    25 Settembre 2015 at 10:46

    Grazie Flavio per aver convinto il tuo pupillo a lasciare la Ferrari…..
    Sicuramente capisci di Formula1 molto più di me, ma altrettanto sicuramente tu ne capisci meno di Mauro Forghieri e sappiamo tutti cosa lui ha suggerito a Maranello….

  2. AntonioX

    25 Settembre 2015 at 10:58

    Considerati i numeri della Ferrari di quest’anno e quelli della mclaren … ha dato proprio dei “bei” suggerimenti a Nando. … Altri al suo posto se ne starebbero in silenzio per pudore…. ma lui il pudore mi sa che non sappia cosa sia

  3. Daytona

    25 Settembre 2015 at 11:03

    Bravo flavione, ottimo consiglio!!

    • Dr_Halo

      25 Settembre 2015 at 11:28

      Neanche nei peggiori incubi di Ron Dennis ci si poteva aspettare un disastro tanto grande… Briatore ha consigliato bene Alonso nel momento in cui l’ha fatto, certo che con il senno di poi siamo tutti bravi a dire se il consiglio si è poi rivelato valido o meno…

  4. ale7485

    25 Settembre 2015 at 11:06

    Dovrà guardarsi in giro?? Nulla conto Alonso che resta certamente uno dei migliori piloti del circus, ma le uniche squadre di vertice che gli mancano sono Mercedes e RedBull e in entrambi i casi non mi sembrano a corto di piloti per cui tentare il “disperato” ricorso ad un pilota super-esperto come lui!
    Personale considerazione

    • Dr_Halo

      25 Settembre 2015 at 11:26

      Piu’ che super esperto è super pagato. Sull’esperienza e bravura non ci piove ma redbull ha gia’ degli ottimi piloti piu’ un bel vivaio di giovani e non puntera’ (non lo ha mai fatto) su un espertone strapagato. Mercedes potrebbe cambiare barbie per nando ma nando non ci andra’ mai in mercedes con luigino che è libero di suonargliele di santa ragione (in pista). Se ho ben capito nando potrebbe accettare un posto in una scuderia diversa dalla attuale se e solo se fosse chiaro che rivestirebbe il ruolo di pilota principale, ma non ci sono scuderie che possano permettersi di sborsare quanto richiederebbe che possano offrirgli quel ruolo.

      • ale7485

        25 Settembre 2015 at 12:39

        Si esatto, alla RedBull hanno l’indecisione della scelta tra Verstappen e Sainz, in Mercedes non mi pare abbiano mai realmente pensato ad Alonso e a meno di improvvisi dissidi interni proprio in questi anni di “grazia” ne Hamilton ne Rosberg hanno intenzione di andarsene!
        Piuttosto penso terminerà la sua carriera in Mclaren fra qualche anno invece di “degradarsi” in un team minore.

      • Francesco

        25 Settembre 2015 at 13:01

        …forse non sei sufficientemente informato, ma della partenza a fine anno di nico recchia dalla mercedes ne hanno già parlato in molti…

        poi non ho idea a chi abbiano pensato in mercedes, ma che ‘sta storia che Lewis le suonerebbe a Fernando io ci andrei con i piedi di piombo…

  5. Underdog

    25 Settembre 2015 at 13:30

    Piedi di piombo?
    Quando non ha problemi con la macchina glie le suona il buon Jenson.;)

    Grazie Briatore per aver convinto Alonso, mi spiace che povero piccolo lo accusavano di tutto, fino a poco tempo fa girava una versione che “era stanco di arrivare secondo”. Adesso ovviamente vista l’annata disastrata è meglio commiserarsi e far passare Nando per un povero flagello che è dovuto andar via perché caprio espiatorio dei disastri Ferrari…
    Mannaggia…
    Grazie però del tuo consiglio.

  6. kimi-kimino

    25 Settembre 2015 at 15:21

    Eleonora il cittadino di Oviedo si chiama ovetense non ovietense. Anzi chiamalo Samurai o Principe che è meglio…

  7. R.B. Pope

    25 Settembre 2015 at 16:04

    Sarà bellissimo un giorno poter dire la verità ai miei nipoti quando mi chiederanno chi era Alonso: uno strapagato pilotucolo spagnolo paracu.. che dalla sua aveva tutta l’audience di un paese che gli permetteva di rimanere in auge.

  8. 12cilindri

    25 Settembre 2015 at 18:10

    ma come si fa a scrivere che il binomio mclaren-honda ha ottenuto fino ad ora risultati mediocri,quando la mc combatte solo con le manor!!

  9. Auto_Union

    25 Settembre 2015 at 22:27

    La soluzione è la HAAS-Ferrari…

  10. Giovanni83

    26 Settembre 2015 at 02:40

    Grazie Flavio per avercelo levato dal cazxo.. L’Allonzo mediocre è andato ad affossare un altro team..

  11. Giovanni83

    26 Settembre 2015 at 02:40

    Grazie Flavio per avercelo levato dalle palle.. L’Allonzo mediocre è andato ad affossare un altro team..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Aston Martin, Alonso ipotesi per il 2021?

Vettel e Alonso potrebbero sfidarsi per un sedile in Aston Martin nel 2021
Potrebbe esserci Fernando Alonso nell’immediato futuro del team Aston Martin. Secondo quanto riportato dalla stampa britannica, il marchio inglese starebbe