Alonso: “Sono felice di questo risultato: finalmente la mia collezione di podi è completa!”

Alonso: “Sono felice di questo risultato: finalmente la mia collezione di podi è completa!”

La Ferrari si è assicurata il decimo podio stagionale, grazie al fantastico secondo posto conquistato da Fernando Alonso nel Gran Premio di Abu Dhabi. Il suo compagno di squadra, Felipe Massa, ha aggiunto punti al totale, arrivando quinto con l’altra Ferrari 150° Italia. Sul podio, accanto a Fernando, i due piloti della McLaren, Lewis Hamilton, che ha conquistato la terza vittoria stagionale, e Jenson Button, terzo. Prima di questo fine settimana, Fernando aveva rivelato di aver conquistato un podio in tutte le gare in calendario ad eccezione di questa, così in quella che è stata una stagione difficile, almeno un obiettivo personale è stato raggiunto!

Fernando Alonso: “Sono felice di questo risultato: finalmente la mia collezione di podi è completa! Sono settantatré in totale i piazzamenti fra i primi tre e sono riuscito a salire sul podio in ognuno dei circuiti che hanno fatto parte del calendario iridato in questi dieci anni. L’anno prossimo andremo ad Austin, l’anno successivo in Russia: ci saranno sempre nuove sfide da affrontare e traguardi da raggiungere anche se, ovviamente, quello principale è vincere il titolo. L’anno prossimo è chiaro quale sarà l’obiettivo mio e di tutta la squadra: vincere il titolo. Oggi abbiamo lottato per la prima posizione fino alla f ine. Abbiamo fatto una buona partenza e tenevamo il passo di Hamilton. La prima sosta è andata bene mentre in occasione della seconda ho perso qualche secondo fra il traffico nel giro di rientro e un problema nella sostituzione della gomma anteriore sinistra ma non credo che abbiamo perso lì la gara perché sono convinto che, alla fine, è la macchina più veloce che vince e così è stato. Il primo giro è stato emozionante: al via ho puntato Webber all’esterno della prima curva perché sapevo che lì c’era più aderenza poi, una volta visto Vettel fuori, ho preso la scia di Button, rischiando un po’ ma, alla fine, sono riuscito a superare anche lui. Poi mi aspettavo di avere più problemi ma oggi era una di quelle giornate dove la macchina va molto meglio delle aspettative e ci si deve preoccupare più di lottare con chi ti sta davanti che di guardare negli specchietti. Ho sperato fino all’ultimo di farcela perché anche Hamilton magari avrebbe potuto avere i problemi di KERS che ha avuto Button. Anche se non abbiamo lottato per il titolo è stata comunque una buona stagione: siamo migliorati tanto come squadra e abbiamo imparato molte cose.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

42 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati