Adesso è UFFICIALE: Hamilton alla Mercedes nel 2013!

Il driver britannico ha firmato un contratto di tre anni. Sostituirà Schumacher

Adesso è UFFICIALE: Hamilton alla Mercedes nel 2013!

Il mercato piloti è entrato nel vivo. Dopo l’annuncio dell’ingaggio della McLaren da parte di Sergio Perez, ecco la notizia che già era nell’aria: Lewis Hamilton si è accasato in Mercedes.

Dopo un lungo tira e molla, la telenovela dell’autunno di Formula 1 è giunta al termine: il driver britannico ha firmato un accordo triennale. Sui dettagli economici ancora c’è riserbo, ma pare che il contratto si piuttosto ricco…

Proprio nei giorni scorsi il team manager Mercedes Ross Brawn aveva dichiarato che sarebbe stato difficile prendere una decisione sul destino di Michael Schumacher. La coppia su cui il team di Brackley punterà nella prossima stagione sarà, dunque, formata da Hamilton e Nico Rosberg. Che fine farà Schumi? Che il kaiser appenda il casco al chiodo non è così scontato. Con la partenza di Perez, in Sauber si apre un posto che potrebbe essere occupato proprio da Schumi. In attesa di conoscere come si evolverà questo mercato di Formula 1 che appare sempre più infuocato, una cosa è certa: un ciclo in McLaren si è chiuso. Lo sa bene anche Lewis.

“Per me era arrivato il momento di affrontare una nuova sfida e sono eccitato all’idea questo nuovo capitolo insieme alla Mercedes”, sono state, infatti, le prime parole di Hamilton.

“Il marchio Mercedes-Benz è molto importante nel mondo dei motori, inoltre vuole vincere, proprio come me – ha aggiunto -. Possiamo crescere insieme e alzare l’asticella di questa nuova sfida. La mia speranza è di aiutare la squadra a raggiungere il top per vincere il Mondiale insieme”, ha concluso.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

173 commenti
  1. andreahead

    28 Settembre 2012 at 17:07

    Allora cari tifosi di F1 finalmente il mercato piloti si sta’ delineando:Button-Perez Hamilton-Rosberg Vettel-Webber e la Ferrari,cosa fara’ la Ferrari??? Alonso-Schummy……PAURA!!!peccato sia solo pura utopia!

  2. frency

    28 Settembre 2012 at 17:25

    io spero che montezemolo non faccia la cosa sbagliata, di prendere schumacher in ferrari, mica per niente perche stando dietro ad alonso non vorrei che gli finisse a dosso.smetto di tifare ferrari,e’ vero non interessa a nessuno ma la ferrari avra un tifoso in meno.

  3. Luckyluke

    28 Settembre 2012 at 17:47

    GRIGLIA 2013

    Caterham: ? – ?
    McLaren: Button – Perez
    Ferrari: Alonso – Massa
    Force India: DiResta – Hulkenberg
    Lotus: Raikkonen – Grosjean
    Sauber: Kobayashi (?) – Gutierrez (?)
    Red Bull: Vettel – Webber
    Toro Rosso: Ricciardo – Vergne
    Williams: Maldonado – Senna (?)
    Mercedes: Rosberg – Hamilton
    Marussia: Glock – ?
    HRT: De la Rosa – Karthikeyan (?)

    Per me la situazione per il 2013 è questa:

    WILLIAMS: Conferma di Senna se non trovano i soldi necessari. altrimenti Bottas

    SAUBER: Gutierrez al posto di Perez. Gutierrez pilota della scuderia di Slim e messicano (così garantisce gli sponsor necessari alla Sauber). Kobayashi in dubbio. In pole Kovalaine, più defilato Bianchi.

    MARUSSIA: Glock confermato. 2° pilota con il portafoglio oppure raccomandato da altre scuderie di prima fascia.

    HRT: De la Rosa confermato. Karthikeyan in dubbio. comunque al suo posto un pilota con la valigia.

    CATERHAM: Piloti nuovi. uno dei due dovrà necessariamente portare sponsor pesanti. Pic ha già avuto contatti con la scuderia.

    A meno di colpi di testa stile TORO ROSSO lo scorso anno (cambiati tutti e 2 i piloti) pochi posti disponibili e quasi paganti. Per Valsecchi e tutti gli altri piloti (formula 1 e giovani della Gp2) la vedo dura.

  4. crashkid

    28 Settembre 2012 at 19:01

    Qualcosa ancora non mi è chiara.

    Hamilton si è spostato alla Mercedes, ma la contropartita non può essere solo il denaro.

    Certo, ci sono le discriminazioni fatte a Lew dalla Mc L…ma …………

    Cos’è che bolle in pentola???

    Ora hanno preso pure Lauda.

    Secondo me alla Mercedes si sono fatti due conti ed hanno deciso di giocarsi il tutto per tutto o di ritirarsi,

    procedendo poi per la prima soluzione.

    Chi sarà il prossimo ad arrivare a Stoccarda???

    Io una mezza idea ce l’ho…

    qualche nome è stato fatto ad Hamilton prima dell’ingaggio?

    ed..oltre a Lauda e qualcun altro..
    tra questi c’è anche il nome fatidico di

    ….. Mago Merlino ???

    Una cosa è certa la posta in gioco è alta..stanno scorrendo fiumi di denaro…

    e l’investimento Mercedes..non è terminato..con Lew e Lauda..

    Ehi!!!…Voi della RB!!..state attenti…

    se non volete perdere…il vostro Mago…
    Adrian Newey!!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=_4I_zbi3Sak

    • Maria

      28 Settembre 2012 at 21:43

      dai crashkid, se Adrian ci lascia sarà per seguire Vettel in Ferrari 😉

      • Ayrton per sempre

        28 Settembre 2012 at 23:29

        Ciao! scusate ma Newey è in scadenza di contratto?

      • Ayrton per sempre

        28 Settembre 2012 at 23:33

        Adrian in Ferrari? mmmmmmmmmmm la vedo dura!!

    • Marc

      29 Settembre 2012 at 00:33

      Newey in Mercedes,e Vettel in Ferrari nel 2014 potrebbe essere meno incredibile di quanto sembra.

  5. MR. BUSINESS

    28 Settembre 2012 at 19:19

    spero però im mercedes risolvino il problema del degrado gomme, contando che hamilton non è cosi dolce con le gomme rischierebbe di fare la fine dei 2 di quest’anno.

  6. Max Bassanet

    28 Settembre 2012 at 20:02

    ADESSO è ufficiale : Hamilton si è rovinato la carriera. ( vedere su wiki la voce Jacques Villeneuve )

  7. mario

    28 Settembre 2012 at 20:07

    Bella sfida per la Mercedes.Ora non avranno piu scuse..se non vincono la colpa sara’ per la maggior parte attribuibile a loro.Ed avranno a che fare con un pilota che arriva dalla McLaren..team che storicamente coccola i propri piloti.Senna se ne accorse immediatamente.Abituato ad un team che faceva le ore piccole pur di accontentarlo(giustamente)in tutte le sue richieste,ando’ in Williams e si trovo’un team che gli disse di adeguersi alla situazione e di guidare.Cosa che lo indispetti’ non poco.Una bella sfida anche per Rosberg…

  8. babareto1

    28 Settembre 2012 at 20:38

    e mo so ca..i di Hamilton, comunque contento lui…

    Sono molto curioso di vedere Perez in McLaren. Voi che dite, farà il secondo di Button? io non ne ho idea.

    In Ferrari secondo me meglio Schumacher che Massa

  9. Ayrton per sempre

    28 Settembre 2012 at 23:28

    non avrei scommesso un euro sul suo passaggio in mercedes..però dire:loro vogliono vincere ed io pure,mi sa troppo di sfida non solo soldi..nel 2004 Rossi Nazionale scese da una super vincente Hrc per saltare in sella ad una Yamaha che non vinceva una gara da due anni,sappiamo tutti come è andata a finire…speriamo Lewis e complimenti per il coraggio!

  10. Marc

    29 Settembre 2012 at 00:16

    Non credo sia andato via per questione di soldi.
    Mi risulta che McLaren abbia fatto la stessa offerta economica a Lewis.
    Credo che in McLaren non si sentisse piu bene e al contempo da Mercedes gli hanno dato rassicurazioni tecniche per il 2013 ma soprattutto per il 2014, in quanto Mercedes potrebbe cambiare la politica di gestione dei motori e fare qualcosa di simile a quanto fa’ Ferrari. Ci dovrebbe essere un ‘intervista della scorsa settimana a Ross in cui lascia trasparire questa possibilita’.
    Credo che Lewis sia molto piu’ intelligente e ponderato di quanto qualcuno non pensi o non voglia farci credere.

  11. Federico Barone

    29 Settembre 2012 at 06:41

    Hamilton non è andato via dalla McLaren per soldi. Bensì perchè lui ha bisogno di coccole. Da quando Dennis dovette farsi in disparte, nessuno più gliele faceva. Punto e basta. Non si trovava più a suo agio, non era più il protagonista del team, ma era un pilota della McLaren, come Button.

    Attenzione, non parlo di privilegi, ma di coccole. I termini dei contratti sono pure importanti, ma sono solo una conseguenza di altri fattori.

    Potrebbe aver sbagliato (probabile) dal punto di vista tecnico. Ma è rimasto fedele a sè stesso. Lo capisco. Buona fortuna Lewis!

    • ale

      30 Settembre 2012 at 16:29

      sono perfettamente d’accordo, e aggiungo anche che queste situazioni si creano (“coccole & Co.”) solo perchè Hamilton è un fenomeno, lo è sempre stato fin da moccioso, il suo problema è che, a volte, gli parte l’embolo e per questo credo che siamo tutti d’accordo che ha buttato via almeno 2 mondiali, anche e soprattutto lo scorso anno, a volte era inguardabile e ingiustificabile

      ma è un fenomeno quando è in palla lui e/o la macchina, mentre uno come Button non è un fenomeno, è eccezionale “e basta”

  12. Federico Barone

    29 Settembre 2012 at 06:44

    Schumacher appenderà il casco (di F1) al chiodo. Non troverà posto in altri teams. Sono curioso di vedere in quale serie troverà posto, perchè di smettere lui non ne ha voglia, questo è sicuro.

  13. hero

    29 Settembre 2012 at 10:06

    Per me il ritiro di Singapore ha influito parecchio sulla decisione di Hamilton,comunque sarà davvero curioso vederlo su una monoposto diversa,spero che la Mercedes riesca a risolvere il problema di usura delgli pneumatici altrimenti sai che belle fritture di gomme aspettano il caro Ginetto!

  14. vettelthebest moderato a dispetto del nick

    29 Settembre 2012 at 10:20

    Che dire, è la notizia dell’anno! Mi fa effetto sapere che Hamilton non fa più parte della “Mecca”, li identificavo come inseparabili. Molti dicono che abbia rovinato la sua carriera. Non la penso così perché tra 2 anni avverrà una rivoluzione tecnica; a Brackley in queste situazioni sanno combinare sorprese vincenti.
    Adesso bisognerà osservare altri movimenti, e guardo in casa Ferrari. Se davvero arriverà Ascanelli sarà possibile il botto per il mercato dell’anno prossimo: Vettel in rosso!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Kubica in pista nel GP di Stiria

Il polacco prenderà parte al primo turno di prove libere
La scuderia Alfa Romeo Racing ORLEN, ha annunciato che Robert Kubica ritornerà in azione durante il weekend in Austria, in