Williams, Barrichello: “E’ stato bello conoscere il circuito Buddh”

Williams, Barrichello: “E’ stato bello conoscere il circuito Buddh”

Le impressioni di Rubens Barrichello e Pastor Maldonado dopo le prime due sessioni di prove libere sul nuovo circuito Buddh International di Nuova Delhi.

Rubens Barrichello – 15mo: E’ stato bello conoscere il circuito Buddh oggi. Ovviamente la pista era sporca, ma è abbastanza normale per un nuovo circuito. Non sappiamo dove ci troviamo in questo momento perché la pista è in continua evoluzione, ma speriamo di avere una buona qualifica domani.

Pastor Maldonado – 16mo: Vorrei ringraziare i meccanici per aver lavorato così duramente per cambiare il motore in tempo per la sessione di questo pomeriggio. Il bilanciamento della macchina sembra ok e sono sicuro avremo un buon passo di gara. Il degrado delle gomme non è così alto, ma dobbiamo guardare alla nostra strategia, infatti con il pneumatico option non è la migliore soluzione per il nostro pacchetto.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

9 commenti
  1. frederick

    28 Ottobre 2011 at 17:45

    Bravissimo Rubens che ha portato il casco colorato di Bianco Nero e Rosso per Dan e Marco…

  2. Tuki

    28 Ottobre 2011 at 17:49

    Maldonado” vorrei anche ringraziare la Federazione per il lauto compenso fattomi avere via bustarelle dopo aver diligentemente fermato la mia vettura nella via di fuga; cosicchè Lewis Hamilton ha subito la giusta penalità che avevamo già previsto in settimana. Ho contribuito in maniera enorme a tenere viva la polemica in questo mondiale”.
    Todt che giura amore eterno alla ferrari pur essendo capo della Fia, palesa favoritismi verso i suoi prodi cavalieri: Schumacher (vedi a Singapore l’incontro amichevole tra il crucco e lo gnomo rosso dopo l’incidente)la ferrari, il poppante Vettel (futuro acquisto della ferraglia rossa da tutelare già in red bull),punisce Lewis Hamilton per tutto il mondiale così da mantere vivo l’interesse. CORRUZIONE,PALESI FAVORITISMI,FRUSTRAZIONE..ma a chi volete darla a bere solo ai rossi accecati..sotto Moseley sembrava si fosse raggiunto il colmo ma qui siamo ben oltre..spero scoppi quanto prima una scandalo e questo schifo venga a galla.

    • 7 | tifoso Vettel

      28 Ottobre 2011 at 20:53

      adesso faccio un esempio… metti che tuo padre sia addetto alla sicurezza in un circuito e sia in pista per spostare una vettura incidentata… di punto in bianco arriva un pilota che, ignorando le bandiere gialle e mancando il punto di frenata, esce di pista e colpisce in pieno tuo padre… ne saresti tanto felice? non credo.

      • Tuki

        29 Ottobre 2011 at 12:42

        ahahah fai ridere buffone…forse non hai capito che il ruolo del trafficante di bamba maldonado è quello di disturbare hamilton.. e poi i tanto organizzati commissari di pista quando c’è stata l’improvvisa bandiera gialla non erano neanche in pista e il tabellone era verde (io ho seguito le FP1)..poi è spuntata fuori la bandiera gialla data così proprio quando Lewis era sul giro lanciato…perez naturlamente è parte del gioco per rendere tutto più credibile

      • 7 | tifoso Vettel

        29 Ottobre 2011 at 15:49

        certo, Hamilton perseguitato come Berlusconi… alla fia sono proprio dei comunisti!

  3. SEZAR

    28 Ottobre 2011 at 18:21

    Ragazzi avete visto il servizio sul circuito dove confrontano il lusso sfrenato all’interno del paddock che stona tantissimo in contrasto con le baraccopoli che si vedono anche da bordo pista!? La gente muore di fame e in India invece di far del bene si creano circuiti! Annamo bene..!!!!

    • Mattia

      28 Ottobre 2011 at 18:39

      La stessa cosa succede anche per altri Gran Premi solo che non vengono fatti servizi a riguardo.

  4. Alex HAMALORAI

    28 Ottobre 2011 at 20:30

    Borga Buddana, bello il circuito di Buddh, borga buddana!

  5. Slauzy

    28 Ottobre 2011 at 23:10

    Eè stato bello, ma ora basta. Occhio che ti cola il trucco.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati