Vitaly Petrov: “In Canada possiamo mostrare la nostra velocità”

Vitaly Petrov: “In Canada possiamo mostrare la nostra velocità”

Il pilota russo della Renault è fiducioso per la prossima gara in Canada. Il circuito cittadino di Montreal ha delle caratteristiche che possono mettere in risalto i punti forti della vettura.

Guardando indietro a Monaco, stavi facendo una buona gara fino all’incidente non è vero?

Vitaly Petrov: Assolutamente, sì. Fino all’incidente, le cose stavano andando veramente bene, in maniera fantastica, potevo finire terzo o quarto credo. Terzo sarebbe stato il massimo, perché il mio ritmo non era male e sono riuscito a risparmiare le gomme. Ho avuto un po’ di sfortuna e c’era molto traffico davanti a me. Pastor (Maldonado) e Adrian (Sutil) sono stati entrambi lenti, ed è stato molto difficile superarli. Quindi è solo un peccato non aver potuto raccogliere un buon risultato nel finale.

Come ti senti ora per il prossimo Gran Premio in Canada?

VP: Fisicamente mi sento bene e senza problemi. La mia caviglia sta bene e non vedo alcun problema per la gara in Canada.

Il Gran Premio del Canada è sempre stata una corsa molto popolare, è un circuito che ti piace?

VP: L’anno scorso è stata la mia prima volta in pista, quindi non è un circuito che conosco bene. Non è una gara facile, perché l’asfalto è piuttosto insolito e abbiamo avuto così tanto degrado lì con la Bridgestone. Speriamo che sarà una storia diversa con Pirelli, ma stiamo a vedere perché finora quest’anno, le gomme sono state un tema caldo ad ogni gara. La pista ha lunghi rettilinei, che ci offrirà la possibilità di mostrare la nostra velocità, ma ci sono anche curve lente, quindi sarà importante frenare bene per aiutare a preservare le gomme – è molto importante il bilancimento a Montreal.

Quali sono i tuoi obiettivi per questa gara?

VP: Soprattutto, dobbiamo arrivare al traguardo e conquistare qualche punto buono perché sappiamo che possiamo farlo. Siamo ben consapevoli che la nostra macchina è molto veloce, quindi abbiamo bisogno di ridurre al minimo i nostri errori ed i risultati arriveranno.

Pensi che i pneumatici Pirelli giocheranno un ruolo chiave a Montreal?

VP: È una domanda difficile a cui rispondere, perché a Monaco siamo stati in grado di gareggiare con un solo pit stop e pensavamo non fosse possibile. Le gomme sono sicuramente un punto chiave in questa stagione, e abbiamo visto un degrado pesante su vari circuiti nel corso degli ultimi due mesi ma non si può sostenere che non abbiano reso lo sport più eccitante per gli spettatori.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

8 commenti
  1. Cobra

    6 Giugno 2011 at 13:01

    Speriamo ci sia un pò di movimento, questa F1 non entusiasma molto come un tempo, non c’è più testa a testa (alla Villeneuve – Arnoux tanto per intenderci), dove tutti erano incollati ai monitor per vedere come andava a finire, non ci sono più le soste ai box con rifornimento perchè pericoloso, non c’è più test e quelli che saranno forse reintrodotti l’anno prossimo non somiglieranno affatto a quelli degli anni passati, tutti i piloti escludendone qualcuno, sono tutti figli dei videogame, ore ed ore passate davanti al simulatore e poco in pista, che amarezza!

    http://www.facebook.com/pages/Kamui-Kobayashi-in-Ferrari/161308723931986

  2. Mattia

    6 Giugno 2011 at 13:29

    La Renault in Canada (circuito dove si consumano molto le gomme) dovrà fare molta attenzione alle Sauber, che sono le vetture che consumano meno le gomme.

  3. r26

    6 Giugno 2011 at 13:36

    anche la renault non consuma le gomme ed e molto piu veloce della sauber sul ritmo gara fanno meglio solo red bul,mclaren e ferrari con le morbide

  4. Beppe (tifoso RedBull)

    6 Giugno 2011 at 14:56

    Dopo le prime due gare a podio, il team sembra aver perso qualcosa in fatto di prestazione.

    Beppe

  5. PaoloF

    6 Giugno 2011 at 16:20

    Quale velocità, la tua ?

  6. Giovanni De pascalis

    6 Giugno 2011 at 16:43

    speriamo che quest anno visto che i sorpassi sono aumentati ci sia qualcosa di interessante con gara molto combattuta..

  7. Giovanni De pascalis

    6 Giugno 2011 at 16:54

    godetevi quello del 2006..:
    F1 GP Canada 2006
    http://www.youtube.com
    GP Kanady 2006

  8. Summit

    7 Giugno 2011 at 21:00

    Stò “acchiappagalline figlio di papà” fino a poco tempo fa diceva che il suo obiettivo era stare davanti alla Ferrari, ora ha smesso di blaterare.
    Forse voleva dire davanti a Massa, giusto solo con Lui può lottare.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati