GP del Canada a Montreal fino al 2024?

Ecclestone chiede interventi di ammodernamento del paddock

Dal prossimo anno saranno tre le gare in Nordamerica: oltre a quella di Montreal, anche Austin e New York ospiteranno la F1
GP del Canada a Montreal fino al 2024?

Gli organizzatori del GP del Canada a Montreal sono sul punto di firmare un nuovo contratto a lungo termine per ospitare la Formula Uno almeno fino al 2024, secondo quanto afferma la stampa canadese.

Negli scorsi giorni era emerso che Bernie Ecclestone aveva incontrato presso il Circuit Gilles Villeneuve lo scorso fine settimana i funzionari di gara e rappresentanti del governo canadese e il boss della F1 aveva dichiarato che il nuovo accordo per il 2014 e oltre è quasi completo, con solo pochi dettagli rimasti da risolvere. “La quota annuale è concordata,” aveva detto l’81enne inglese. “Questo non è un problema. Tutto ciò che serve è l’ok per i lavori di costruzione” ha aggiunto Ecclestone.

Secondo indiscrezioni il contratto potrebbe essere ultradecennale ma solo se il circuito venisse riammodernato: il quotidiano del Quebec La Presse ha riferito che il patron della F1 ha chiesto agli organizzatori di Montreal spendere 20 milioni di dollari per aggiornare i box e il complesso del paddock, in modo che siano pronti entro cinque anni. “Non abbiamo bisogno di vedere le cose come quelle fatte ad Abu Dhabi, vogliamo solo un aggiornamento”, ha detto. “Vogliamo un lifting. Se fanno qui quello che hanno fatto a Silverstone, sarebbe ottimo. Il Canada è una gara importante per noi”, ha continuato. Dal 2013 ci saranno altri due Gran Premi in Nord America, con il GP ad Austin e quello di New York: “Abbiamo dieci gare in Europa, quindi non vedo perché non possiamo averne tre in Nord America”, ha concluso Ecclestone.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

8 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati