Vettel: “La Red Bull deve progredire”

Vettel: “La Red Bull deve progredire”

Sebastian Vettel suona la carica ed esorta la Red Bull a migliorare ulteriormente in vista del via della stagione 2011 di Formula 1 che da oggi ha riacceso ufficialmente i motori con le presentazioni delle nuove vetture e l’inizio dei test a Valencia.

Vettel è diventato il piu’ giovane campione del mondo della storia della F1 l’anno scorso dopo aver vinto gara e titolo nell’ultima gara di Abu Dhabi, battendo Fernando Alonso e Mark Webber.

“Quello che abbiamo ottenuto ci rende molto orgogliosi e nessuno puo’ portarcelo via, ma ora si riparte, ci aspettano quattro test e 20 gare” ha dichiarato Vettel alla presentazione della Red Bull RB7.

“Quindi anche se parti con una delle vetture piu’ veloci potresti incontrare una seconda parte di stagione difficile con un vettura che potenzialmente non è abbastanza veloce, quindi è difficile fare pronostici. Come al solito, non abbiamo mai iniziato la stagione preoccupati di quello che avevamo. A volte le vetture di F1 sono costruite al limite quindi non è impossibile qualche problema di affidabilità. Ne abbiamo avuti alcuni all’inizio della scorsa stagione, altri alla fine, quindi si potrebbe pensare che l’affidabilità dovrebbe essere l’ultimo dei problemi ma a volte è decisiva in F1. E’ una sfida”.

Il campione del mondo ha ammesso di non essere certo che la Red Bull sarà di nuovo la vettura piu’ veloce all’inizio ma si è detto molto fiducioso nel team: “Per alcune ragioni, abbiamo gente che lavora in modo intelligente e realizza solidi pacchetti tecnici. Non li abbiamo licenziati alla fine della scorsa stagione quindi non ho dovuto costruire da solo la mia vettura. Penso che tutti i piloti abbiano fiducia nel team, per me è sempre stato così, abbiamo gente forte e importante a bordo quindi sono ottimista sul fatto che avremo di nuovo un buon pacchetto quest’anno ma non si puo’ mai dire fino a quando non avremo visto tutte le altre vetture e forse qualcuno arriverà con un’idea molto intelligente a cui non avevamo pensato. Non è automatico avere la vettura piu’ forte ma come ho detto, se si parte in leggero ritardo, è una stagione lunga e si puo’ ribaltare la situazione, è impossibile fare pronostici” ha concluso Vettel.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati