Schumacher: “Sono abituato alle critiche degli altri”

Schumacher: “Sono abituato alle critiche degli altri”

Michael Schumacher non ha nulla di cui scusarsi per le critiche al suo modo di guidare a Monza.

Secondo il commissario di gara a Monza Derek Daly Schumacher andava penalizzato per la sua tattica difensiva nei confronti di Lewis Hamilton.

La replica del tedesco a Sport Bild è stata la seguente: “Sfrutto le regole fino al limite. Sono abituato alle lamentele degli altri”.

“Fintanto che i commissari dicono “è dura, ma va bene”, allora ho fatto tutto giusto” ha aggiunto il 42enne.

Riguardo alle possibilità di vincere il mondiale l’anno prossimo, il tedesco ha così risposto: “Ci saranno delle vittorie, ma non è necessario parlare del titolo nel 2012”.

Alessandra Leoni

Schumacher: “Sono abituato alle critiche degli altri”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

24 commenti
  1. Riccardo R.

    22 settembre 2011 at 10:05

    Minchia troppo il numero UNO!!!

    Schumy…se anche non vincerai il mondiale 2012 ma riuscissi a vincere qualche gara, realizzeresti un sogno di molte persone!!

    Immenso!

  2. Ciccio

    22 settembre 2011 at 10:33

    Derek Daly… chi???

    • Ingenuo (tifoso Ferrari)

      22 settembre 2011 at 10:52

      Sì sai quel pilota che ha militato in Williams in quel 82 portando a casa poco e niente sostituendo dopo Imola Reutemann?

      • visce5schumythebest

        22 settembre 2011 at 11:24

        ha corso anke sulla tyrrell nel 1980… insomma un pilota ke stava nelle ultime file.
        alla williams è stato kiamato per sostituire Reutermann nel 1982…. un’occasione persa: è stato in testa al GP monaco 1982 per soli 200metri e gli finì la benzina al penultimo giro!

  3. terminator

    22 settembre 2011 at 10:43

    …“Sfrutto le regole fino al limite”…

    The Greatest !!!!!!

  4. Ingenuo (tifoso Ferrari)

    22 settembre 2011 at 10:55

    Bah per me MSC ha fatto la sua gara e si è comportato bene, il resto è solo un altro tentativo di screditare il 7 volte campione. Che una volta campione più o meno per eventi fortunati ci si può diventare ma 7 volte per fortuna non credo proprio

    • Dariok

      22 settembre 2011 at 18:16

      fosse stato fortunato avrebbe vinto anche nel 97, 98, 99 e 2006

  5. Stefano

    22 settembre 2011 at 10:57

    L’unica risposta che poteva venire da un vero e grande campione che si concentra e immedesima nel lavoro del pilota da quando si sveglia il mattino sino a quando si addormenta.
    E’ un grande, la sua dedizione nonostante non abbia più nulla da dimostrare A NESSUNO lo contraddistingue cosi come il modo e la passione con cui affronta ogni gara pur nella consapevolezza delle difficoltà in cui versa la sua vettura attuale.
    Per questo va ammirato e anche per come scivola sulle gratuite critiche che spesso gli vengono mosse da personaggi la cui credibilità e spessore a volte non è elevatissima.
    Forza Michael

  6. Albe

    22 settembre 2011 at 11:09

    Quello di Schumi non è stato comportamento scorretto smettiamola con questa storia…non era assolutamente zig zag quello che ha fatto!

  7. visce5schumythebest

    22 settembre 2011 at 11:27

    io nn ho visto nessun zig zag………… ha solo leggeramente cambiato UNA volta la traiettoria.

    Per caso vediamo il Zig Zag di Hamilton su Petrov…c’è molta differenza.

    • piloti veri

      23 settembre 2011 at 12:34

      OTTIMO, quello che penso.
      Per me lui è stato corretto. Non zig-zagava come il “ragazzino” con Petrov in Malesia.

  8. michele

    22 settembre 2011 at 12:11

    E’ divertente sentire uno della giuria che dice certe cose!
    Pur concordando con daly, penso che sei fai parte di un pool e decidete di non sanzionare qualcuno…non si può poi dire in giro che andava sanzionato!
    Che senso ha?
    Oppure cambiate il presidente della giuria se non lo ritenete all’altezza.
    Che è più facile che il solo non sorge domani.

  9. vanni

    22 settembre 2011 at 12:52

    Non sarà che schumy ricomincia ha far paura a tutti quelli che lo hanno criticato???
    Forza schumy

  10. fucius

    22 settembre 2011 at 12:52

    al pilota abbronzato ( citaz dal nostro presidente di consiglio) che tanto è abituato a zigzagare quando, preso dalla disperazione, non vuol farsi sorpassare, rode il fegato. ripagato con la stessa moneta… schumy sei un grande pilota, tutti dovrebbero conoscere il regolamento come lo conosce lui, così saprebbero dove appellarsi nel caso di mancanza di successo.

  11. Texaco27

    22 settembre 2011 at 12:59

    Io continuo ad essere del parere che queste regole fanno male al mondo della formula1, parliamo di gran premi, non di sicurezza stradale nelle strade di città, secondo me è una regola stupida permettere ad un pilota di poter cambiare una sola volta la traiettoria. Un pilota deve portare a casa più punti possibili, è giusto che tenga dietro il suo diretto avversario in tutte le possibili maniere, non stiamo parlando di stratagemmi alla Dick Dastardley, semplicemente di un minimo cambio di traiettoria.
    Vietando queste cose si alza solo la probabilità di far annoiare gli spettatori, già le attuali vetture non sono propense ad offrire un grande spettacolo, se poi si vieta anche ai piloti di combattere allora le corse diventano di una noia mortale.
    Così facendo, dei duelli storici come quello tra VIlleneuve e Arnoux non si vedranno mai più se non su youtube.
    Va a finire che prima o poi monteranno dei binari in pista, corredati da stop e semafori.

  12. mikeleke

    22 settembre 2011 at 13:17

    Schumacher è stato super-corretto, semplicemente anticipava le traiettorie, ma non zig-zagava completamente !!!!

    Ad Hamilton rode tanto, perche’ ha ottenuto il sorpasso solo grazie alla comunicazione-segnalazione radio, e non grazie al suo modesto talento !!!

    se poi a quello che ho scritto sopra aggiungiamo che aveva una signora macchina contro la lenta macchina di Schumy, il tutto ridimensiona quello che è Hamilton: un comune mortale.

    Michael non è piu’ il pilota di una volta: E’ MEGLIO DI UNA VOLTA !!!!

    GRANDE MICHAEL SCHUMACHER, NEI SECOLI FEDELISSIMO A TE ! TVB !!!!

    • Nino

      22 settembre 2011 at 20:29

      se poi a quello che ho scritto sopra aggiungiamo che aveva una signora macchina contro la lenta macchina di Schumy, il tutto ridimensiona quello che è Hamilton: un comune mortale.

      Aggiungiamo anche che sul rettilineo Schumy lo risorpassò immedietamente quando fu sorpassato la prima volta da Hamilton.

      Tutti parlano contro Schumy, secondo mè c’è tanta invidia.

  13. Alessandro

    22 settembre 2011 at 13:52

    MICHAEL SEI UN DIO!! TUTTO IL RESTO E’ INSIGNIFICANTE

  14. simon

    22 settembre 2011 at 14:01

    scusate ma quante volte si può cambiare traiettoria???…e poi se non sbaglio questa regola è stata inserita dopo il comportamento di hamilton. Io credo che una regola è giusta soltanto quando si riduce il rischio di incidente serio per i due piloti che si sorpassano e non quando ammazza lo spettacolo.
    Sono un super tifoso di schumacher e devo dire la verità l’ho visto sforare le regole solo una volta a Monza perciò non c’era nemmeno bisogno di un’ ammonizione. I piloti che diventano commissari non capiscono un c… delle regole di f1 perchè non le conoscono completamente.

  15. mikeleke

    22 settembre 2011 at 14:34

    RISPONDO A SIMON:
    la traettoria puo’ essere cambiata solo una volta: e Michael lo faceva tutte le volte che da una curva passava ad un’altra curva: PER CUI TUTTO IN REGOLA !!!

    tra l’altro la vettura che sta davanti rispetto a quella che sta dietro ha “”” DIRITTO DI TRAETTORIA “””
    Ovviamente chi sta davanti deve tuttavia lasciare lo spazio necessario per l’eventuale sorpasso ( ovviamente senza ” regali ” ), infatti Hamilton lo ha anche sorpassato, ma s’è lasciato risorpassare da un arrempante Michael !!!!
    Lo stesso spazio Michael glielo ha concesso anche a Button che è stato piu’ deciso ( e meno lagnoso-poppante ) di Hamilton.
    QUINDI NON MI VENGANO A ROMPERE IL CAXXO CON STA STORIA CHE E’ STATO SCORRETTO !!!
    MICHAEL E’ UN SIGNOR PILOTA, ED HAMILTON UN POPPANTE ALLA RICERCA DI PAPA’ CHE LO SVEZZI UNA VOLTA PER TUTTE……….

    ragion per cui quel cafone di Hamilton ( che è proprio quello che non puo’ parlare in quanto è il re degli zig-zag ) non doveva lamentarsi di nulla. Cafoni lo sono stati anche quelli della FIA che hanno accontentato il poppante che di Formula Uno dei veri macho-man non ne sa nulla.

  16. Lorenzo

    22 settembre 2011 at 17:26

    Per me gli ex-piloti che criticano Schumi sono solo invidiosi..

  17. Federico Barone

    22 settembre 2011 at 20:28

    😀 SIete uno spasso! (sul serio).

    Grazie!

  18. Randy

    23 settembre 2011 at 16:35

    Sei il solito str…zo e la puzza che emani intontisce i tuoi poveri tifosi ignoranti. Dai loro commenti si capisce che non è mai troppo presto che ti tolga dai piedi definitivamente! E trascinati dietro tutti questi idioti qui sopra!

  19. mikeleke

    24 settembre 2011 at 13:29

    statti zitto che idiota ci sei tu !!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati