Raikkonen: “Sul bagnato eravamo troppo lenti”

Grosjean: "La pioggia mi ha sorpreso in Q2, cercherò di raggiungere la zona punti"

I due piloti della Lotus si lamentano per le condizioni di umido, che non hanno favorito la E20 tradizionalmente formidabile con il caldo e in gara contano di recuperare posizioni
Raikkonen: “Sul bagnato eravamo troppo lenti”

La Lotus a Hockenheim appare alquanto sconcertante come prestazioni: in Qualifica ha alternato prestazioni velocistiche ottime a un risultato finale in griglia certamente deludente per le aspettative della vigilia.

Kimi Raikkonen e Romain Grosjean hanno chiuso al 10° e al 15° posto, ma in francese deve scontare la penalità per la sostituzione del cambio e partirà domani 20°: difficile pensare che possa lottare per la vittoria, come ambiva nei giorni scorsi. Ma anche Raikkonen appare molto lontano dalla vetta: “Non siamo stati veloci sul bagnato oggi per qualche ragione e dobbiamo capire perché non ero in grado di ottenere un qualche tipo di aderenza dai pneumatici, anche quando abbiamo provato un nuovo set di gomme da bagnato in Q3”, ha spiegato il finlandese. “Sull’asciutto la macchina è molto valida e in gara la nostra E20 ha di solito un passo sostenuto. Speriamo dunque che ci sia tempo asciutto domani e vediamo cosa succede”, ha commentato l’ex ferrarista.

Romain Grosjean invece spiega che la sua posizione arretrata è stata causata dall’arrivo della pioggia nella Q2: “La pioggia sembra sempre arrivare al momento sbagliato per me, è stata sempre più insistente quando stavo cercando di fare un giro veloce”, ha detto il francese. “Certamente è stato difficile per tutti là fuori trovare abbastanza grip, ma dobbiamo cercare di capire perché ero così lontano alle spalle di Kimi in qualifica, quando sono stato molto vicino a lui durante il resto del weekend. Ho comunque tutto l’occorrente per fare bene domani e lavorerò duramente con i miei ingegneri per assicurarci di avere la vettura più veloce e la strategia migliore per conquistare qualche punto”, ha terminato il transalpino.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

6 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati