Räikkönen, “In Lotus mi sento davvero a mio agio”

Per il pilota e per il manager Boullier la conferma era scontata

Räikkönen, “In Lotus mi sento davvero a mio agio”

Dopo il video che ha annunciato la permanenza dell’uomo di ghiaccio in Lotus anche nel 2013, nel pomeriggio sono arrivate le voci dei protagonisti dell’accordo.

“Penso che il mio ritorno in F1 sia stato positivo e che la squadra abbia fatto un buon lavoro fino ad ora” – ha commentato Kimi – “Onestamente non mi aspettavo di battermi per il titolo vista la posizione del team nel 2011, quindi è incredibile essere riusciti a salire così tante volte sul podio ed essere andati regolarmente a punti. La mia scelta è stata ovvia perché qui mi sento a mio agio e poi con la scuderia condividiamo la stessa filosofia di corsa, per cui non vedo l’ora di continuare questo percorso con loro il prossimo anno”.

Come prevedibile soddisfatto il team principal Eric Boullier, – “Räikkönen è stato protagonista di un grande ritorno nel Circus. La prima volta che è risalito in auto ci è parso subito chiaro che nessuna delle sue qualità, dalla velocità al feedback tecnico era stata persa, inoltre per tutta la stagione ha dimostrato di essere fortemente motivato e concentrato per dare il massimo. Molto di ciò che è stato raggiunto è merito suo, del suo talento e della sua esperienza. La conclusione naturale quindi non poteva che essere la conferma della fiducia nelle sue capacità anche per il 2013”.

 

Chiara Rainis

 

 

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

15 commenti
  1. Roberto

    Rob-iceman

    29 Ottobre 2012 at 17:57

    Grandi!!! Onore a voi e alla vostra onestà. Andate a dirlo a Montezuma che l’ha sacrificato, facendo andare a correre nei rally un talento come il suo. Cecità totale… E questo lo stanno pagando… Grandi quando ammettono i meriti di Kimi nei risultati fin qui raccolti nello sviluppo della macchina. Tanto di cappello…

    • JacKnife

      29 Ottobre 2012 at 19:15

      Su un giornale autorevole come AutoSprint,dopo la vittoria di Kimi in Malesia e Spagna dicevano:”ebbene si,saranno Raikkonen e Hamilton a giocarsi questo mondiale”.Poi,dopo Gp di Canadà,il regalo (a Massa) di Francia,la menzogna messa su da Domenicali:”non sa mandare in temperatura le gomme nel Q3″.La Scuderia Ferrari ha perpetrato un vero e proprio complotto per far vincere il mondiale a Massa.

      • Campioni88

        30 Ottobre 2012 at 13:01

        Meno male che Massa non ha vinto quel Mondiale 🙂

  2. luciano

    29 Ottobre 2012 at 19:11

    guarda che kimi non è stato sacrificato… è stato lui che ha deciso di darsi ai rally, perchè non sopportava la pressione che aveva in f1(sopratutto alla ferrari), io l’ ho sempre reputato un grandissimo campione, ma la ferrari non faceva per lui(a livello di pressione, e impegni), se voleva poteva trovare un altro top team, ma ha deciso di allontanarsi un po…
    ora una battuta: “Onestamente non mi aspettavo di battermi per il titolo..” diciamo la verità.. non si è mai battuto per il titolo… anche se matematicamente potrebbe ancora vincerlo..

    • Roberto

      Rob-iceman

      30 Ottobre 2012 at 10:43

      Emhhh forse hai un po’ di confusione perchè notoriamente Kimi non è uno che soffre la pressione… Ti dice nulla l’appellativo iceman? E inoltre è stra risaputo che sia stato scaricato dalla ferrari dopo un’opzione per altri 2 anni poi disattesa dalla Ferrari per tenere Massa dopo il suo incidente…

      • luciano

        30 Ottobre 2012 at 13:04

        un conto è la pressione in pista, un conto è quella mediatica.. e poi il suo appellativo gli è stato attribuito non perche non sente la pressione, ma perche si mostra sempre freddo nelle interviste… io ricordo che nel suo ultimo anno, sembrava davvero molto scocciato, e nella si vedeva che non aveva il piacere di guidare.. poi la ferrari pur avendo un opzione non lo ha ripreso, e li diciamo che lo ha scarciato… ma un pilota che va viene “cacciato” da una squadra, non firma un opzione per 2 anni con la stessa….

      • Roberto

        Rob-iceman

        30 Ottobre 2012 at 17:29

        Luciano vorrei vedere te se corri per una squadra che, nonostante un titolo mondiale vinto da te, affida lo sviluppo di una nuova sospensione, totalmente efficace al tuo compagno di squadra, e nonostante le difficoltà oggettive dell’auto, scaricano su di te le responsabilità di un’annata non buona…. A differenza di Raikkonen che mai e poi mai lascia dichiarazioni contro la squadra. I signori della Ferrari, gli sono andati addosso piuttosto pesantemente in più di un’occasione. Raikkonen non ama la pubblicità perchè è un pilota e un pilota deve guidare. Punto e basta…

  3. Iceman

    29 Ottobre 2012 at 20:39

    Raikkonen domina!!

  4. felli gabriele

    29 Ottobre 2012 at 22:58

    roba da zelig proprio!!!

  5. Riccardo_63

    30 Ottobre 2012 at 10:07

    Kimi non sopporta gli impegni con gli sponsor, cosa che in ferrari sono frequenti ed obbligatori, anzi mi stupisco come abbia fatto quella pubblicità, forse perché non parla. E’ un po’ orso, mi ricordo che una volta a montecarlo è andato fuori, invece di andare ai box è andato in barca dalla biondina che lo aspettava… mica scemo 😉

  6. brukkus

    30 Ottobre 2012 at 10:20

    Kimi, ammettelo, è stato sacrificato nel 2009 x l’arrivo di Alonso e/o Sponsor. Detto questo smentitemi se dico e scrivo che molto probabile è stato (a suon della moneta) obbligato a rimanere fuori dal circus della F1 x due anni!!!
    Lo dimostra la voglia, l’entusiamo, la costanza che ci mette ancora oggi nelle corse.

    • Roberto

      Rob-iceman

      30 Ottobre 2012 at 10:45

      D’accordissimo. con i suoi munifici sponsor, L’asturiano è praticamente il boss in Ferrari.. lo credo io che lui non è assoultamente discutibile e criticabile… manco avesse vinto l’impossibile… Il motivo è semplicemente la santander… hehehheh

  7. f1

    30 Ottobre 2012 at 13:46

    ….qualcosa, che a noi comuni mortali non ci è dato sapere, ha tenuto lontano x due anni Kimi dalle corse di F1, qualcosa legato ad Fernander? Doveva laurearsi campione del mondo in questi due anni ma non ci sono riusciti?
    Il Santo Bevitore o l’Alcolico Biondo tutto mi sembra tranne che sia svogliato e addormentato!!!
    Go Kimi go

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati