Problemi di stomaco per Bianchi

Il pilota della Marussia dovrebbe lo stesso disputare le qualifiche

Problemi di stomaco per Bianchi

Il weekend tedesco della Marussia si è aperto con un imprevisto. Jules Bianchi non si è sentito bene e per questo ha potuto fare solo una breve apparizione.

“Ha avuto dei problemi di stomaco nella notte, si sentiva debole e non ha mangiato niente, quindi gli abbiamo fatto fare solo tre giri con le medie e tre con le soft, giusto per essere pronto per sabato – ha detto il boss John Booth – Il dottore ci ha rassicurato che non è influenza”.

Sostituito nel FP1 dal tester Gonzalez, per cui era prevista proprio la sessione del mattino, il francese ha fatto un tentativo nel dopo pranzo chiudendo 21esimo. “Non avendo dovuto girare ho potuto riposare un po’ – le sue parole – Nel pomeriggio poi ho provato a scendere in pista, ma dopo una decina di tornate ho preferito fermarmi perché non ero ancora al 100%. Ovviamente mi auguro che domani possa andare meglio”.

“Sono contento del mio turno e di aver completato 21 giri – il parere di Rodolfo – Ho impiegato un po’ di tempo a raggiungere la velocità, ma è normale avendo pressoché zero esperienza. Credo che il test per giovani sarà un’ottima opportunità per prendere dimestichezza e poi partire in quarta dall’Ungheria. Per ora ringrazio la squadra che mi sta supportando molto e mi sta coinvolgendo nel lavoro su sospensioni e aerodinamica mettendo da parte i riscontri cronometrici”.

“La classifica dei tempi non rende giustizia alla mia giornata tutto sommato positiva – ha affermato Max Chilton, 19esimo e 22esimo – In mattinata sono riuscito ad inserirmi tra le Caterham, mentre nel pomeriggio mi sono focalizzato sulla preparazione per la corsa. Domani forse avremo un’idea più chiara del nostro stato di forma”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati